fbpx

Articles Posted in the " epidemia " Category

  • Pandemia: principi di precauzione, responsabilità e prevedibilità sociale

    di Franco Maria Romano La pandemia virale che ha funestato e cambiato radicalmente le nostre abitudini in questi ultimi mesi ha rappresentato una grande sfida per la salute ed il benessere delle persone di tutto il mondo ed, insieme alla salute umana, ha posto gravi minacce alla stabilità sociale ed alla prosperità economica. Tutte le […]


  • Filosofia di oggi e dittatura fascista di ieri. Quando il paragone non regge

    di Franco Lo Piparo Un paio di giorni fa Giorgio Agamben, redivivo Platone, sul sito del prestigioso Istituto italiano per gli studi filosofici ha comunicato ai poveri cristi che insegnano nelle scuole, universitarie e pre-universitarie, questa profonda, pardon profondissima, riflessione etico-filosofico-politica. Paragonabile nell’intenzione del suo autore alla condanna della scrittura che fece Platone nel “Fedro”. […]


  • La movida della discordia. Sette motivi per ragionare

    di Daniele Billitteri Il dibattito sulla “movida” è eccellente. Ottimi ragionamenti sia quelli a favore in modo “intransigente” sia quelli contro ma “analiticamente”. La questione è molto complicata. Ecco come la vedo io. Movida Uno. Milano è Troia L’Italia unita. Non ci sono dubbi che esistano differenze tra le regioni. E’ del tutto evidente che […]


  • Campionati serie D si fermano, Palermo verso la C. Professionisti nel caos

    I dilettanti si fermano con gli effetti delle classifiche del primo marzo. Il calcio professionistico verso una ripresa estiva che non piace agli ultrà di Pietro Scaglione La serie D e gli altri campionati dilettantistici non riprenderanno. Una decisione logica e prevedibile, chiesta con forza dalla Lega Nazionale Dilettanti e confermata oggi dalla Federcalcio. Il […]


  • Solo quando il teatro riaprirà saremo fuori dalla preistoria

    di Gabriele Bonafede Si incomincia a vedere un lumicino di ritorno a quella che definiamo ormai “vita normale”. Un lumicino tuttavia oscurato da molti dubbi, ancora lontano, non definibile. La riapertura di negozi e persino bar e ristoranti, e centri di bellezza, è infatti una buona notizia ma anche un rischio. Siamo in molti a […]


  • Albert Camus: consigli a medici e scrittori di fronte a un’epidemia

    Dal grande scrittore una scheggia di genio letterario che oggi, come 75 anni fa, suona vivida e attualissima, in piena era Covid-19. La nostra traduzione   di Geppo Ariafina Il Covid-19 ha riacceso l’interesse per “La peste” di Albert Camus. Qui riporto un testo precedente alla pubblicazione del romanzo. L’autore dava raccomandazioni ai medici per […]


  • I congiunti, il Piccolo Principe e Sua Maestà il governo italiano

    «L’italiano non è l’italiano: è ragionare» (Sciascia, “Una storia semplice”) di Franco Lo Piparo “Il Piccolo Principe”, il protagonista dell’omonimo romanzo di Antoine De Saint-Exupéry, nel suo viaggio immaginario ha un dialogo col re che governa in modo incontrastato l’asteroide 325. È un re saggio che enuncia una regola di grande saggezza politica: «Se ordinassi […]


  • Senza tamponi non si canta messa

    di Gabriele Bonafede È evidente da un pezzo. Per debellare o per lo meno ridurre e mettere sotto controllo l’epidemia di Covid-19 è necessario, ma non sufficiente, fare quanti più tamponi possibile. Lo dice da almeno due mesi anche l’OMS, che pure inizialmente si era sbagliata su questo punto. Le autorità italiane, presidente del consiglio […]


  • La paura senza limite e misura: corsi e ricorsi di storiche epidemie

    di Elena Beninati La paura è sopra ogni cosa, la paura di non sapere esattamente perché provare paura. Un volto misconosciuto che ha le sembianze dell’angoscia. Un virus ignaro di aver portato guerra, che miete terrore e disperazione. Siamo tutti Pericle alle porte della città che giurò di domare. Siamo come Pericle, l’eroe combattente che […]


  • Da Caporetto al Coronavirus: l’Italia sconfitta da se stessa

    di Gabriele Bonafede Come a Caporetto nel 1917, l’Italia di oggi non è stata sconfitta solo dal “nemico”, ma soprattutto da se stessa. Prima si fa autocritica e meglio è. Finora non si è vista autocritica da parte di nessuno.  Il che non è un buon segno, né di responsabilità, né di maturità. Tanto meno […]