fbpx

Articles Posted by the Author:

  • Il governo Conte e il “Pozzo di Babele”

    di Gianluca Navarrini Il voto di fiducia che ieri la Camera ha accordato al Governo Conte II, orfano dei voti di Italia Viva, ha spalancato dinanzi a noi un pozzo, nelle cui viscere le lingue si confondono e non si è più in grado di comprendersi. Non la biblica torre di Babele, ma – se […]


  • Le guerre di religione e le intuizioni di Benedetto Croce e Papa Francesco

    di Franco Lo Piparo Le guerre di religione sono le più cruente e le più nefaste. Non esistevano nel mondo greco-romano. Nella guerra raccontata dai poemi omerici nessuno dei contendenti ha una legittimità religiosa propria. Divinità appartenenti alla stessa religione sono divise e in guerra esattamente come gli umani. Ciascun popolo belligerante ha le proprie […]


  • La Resistenza, i comunisti e gli altri

    di Pasquale Hamel La lettura di un bell’articolo di Gabriele Bonafede sulla memoria storica degli italiani (qui il link), mi sollecita ad aggiungere qualcosa che riguarda la storia della guerra di liberazione nazionale. Una rilettura che non è affatto operazione subdola di revisionismo storico, ma solo una corretta puntualizzazione al di là della retorica e […]


  • Rita Borsellino, una storia vera e senza maschera

    di Marco Pomar Il 19 di Luglio del 1994, in occasione del secondo anniversario della strage di Via D’Amelio, Rita Borsellino era a casa con un piede rotto, convalescente. Senza alcun preavviso, di mattina, spunta sotto casa sua, nello stesso palazzo dove due anni prima erano saltati per aria suo fratello Paolo e i ragazzi […]


  • Il web, la guerra di posizione e la generazione nata in pieno Novecento

    di Franco Lo Piparo Lo confesso, seguo più con curiosità scientifica che con ansia (sarà l’età) lo svolgersi della politica italiana. Stiamo vivendo un momento storico particolarmente nuovo e non facilmente assimilabile a periodi della storia passata. Anche se la tentazione è forte (l’ho avuta anche io) non credo che aiuti il riferimento al fascismo. […]


  • Gigi Proietti, l’ultimo mattatore di un’Italia solare che fu

    di Davide Mannelli A pensarci bene questa acciaccata Italia, vecchio stivale stravolto da Covid, rabbia sociale e liti continue, non era più quella di Gigi Proiettti. La sua era un’anima antica, antichissima, popolare e solare, e da questo punto di vista la sua dipartita potrebbe essere tradotta come una sua immaginaria battuta: “Scusate, me sento […]


  • Ufficio cittadinanza italiana per non-calciatori

    di Marco Pomar   – Buongiorno, mi scusi… – L’ufficio passaporti è la stanza accanto. – No, veramente sono qui per la cittadinanza. – Ah, mi perdoni. Sa com’è… L’avevo vista di colore… – Ha visto bene. Dovrei iscrivermi all’esame di Italiano B1. – Adesso ho capito. Lei è il nuovo straniero del Palermo. Benvenuto, […]


  • Perché voto No all’amputazione del Parlamento italiano

    Il taglio dei parlamentari rappresenta nel complesso un arretramento della democrazia e un’avanzata di populismi e meccanismi autoritari di Franco Amata Io voto No all’amputazione del Parlamento per molte ragioni. E in particolare, ecco i principali motivi. Perché trovo risibile la motivazione principale – i risparmi di spesa – addotta dai fautori del taglio: si […]


  • “Il Frate e la Rosa”, un affresco allegorico su Palermo e l’Italia

    Un romanzo satirico che conferma una indubbia qualità di Gabriele Bonafede e della sua scrittura: produrre un soggetto e una scenografia pronte per un fantasmagorico “ciak” cinematografico di Antonio Riolo In un immaginifico gioco tra orecchio e occhio, nella scrittura di Gabriele Bonafede c’è un ritmo maggiormente orecchiabile quando descrive persone e ambienti fisici, nel […]


  • Referendum sul taglio parlamentari. Le ragioni del mio No

    Sette motivi per votare No al Referendum di Massimo Accolla Credo sia utile e doveroso esprimere la propria dichiarazione di voto motivata per un referendum così importante come quello del 20-21 settembre sul “taglio” dei parlamentari. Ecco dunque le ragioni del mio No all’approvazione della legge che riduce il numero dei parlamentari da 945 a […]