fbpx

Articles Posted in the " Pasquale Hamel " Category

  • La Resistenza, i comunisti e gli altri

    di Pasquale Hamel La lettura di un bell’articolo di Gabriele Bonafede sulla memoria storica degli italiani (qui il link), mi sollecita ad aggiungere qualcosa che riguarda la storia della guerra di liberazione nazionale. Una rilettura che non è affatto operazione subdola di revisionismo storico, ma solo una corretta puntualizzazione al di là della retorica e […]


  • Quel “No” del Maestro Di Janni al federale fascista

    di Pasquale Hamel Credo che nessuno, in Paese, abbia ricordo del maestro Antonio Di Janni. E dire che è stato, nei pochi anni che ha vissuto nel nostro borgo marinaro, una vera istituzione, un eccentrico artista che ha fatto parlare di sé. Prima di approdare alla Marina, come direttore della locale banda musicale, aveva vissuto […]


  • Lo scrittore che rimase sconosciuto in terra di Pirandello e Camilleri

    di Pasquale Hamel Alto, magro, con un’andatura ondeggiante, l’avvocato Alfonso Gaglio è stato un protagonista della vita culturale empedoclina: la terra di Pirandello e Camilleri. In lui vivevano due personalità. Quella dell’uomo “comune”, il padre di famiglia con il suo lavoro e i problemi della quotidianità, e quella dell’intellettuale “sognatore”, che immaginava un mondo ben […]


  • I fratelli che giocavano a bocce con le bombe a mano

    di Pasquale Hamel Scrive Sergio Romano, a proposito della Grande guerra, una grande verità che l’enfasi patriottarda ha coperto, e cioè che “Austria e Germania [prima della scelta a favore dell’Intesa] offrirono Trento e Trieste all’Italia in cambio della neutralità: un conflitto quindi inutile, se non per gli interessi del grande capitale”. Aggiungo io che, […]


  • Vittorio Emanuele Orlando: origini e destino di un nome di battesimo

    Un caso storico in cui è lecito dire nome omen, un nome un destino: Vittorio di Pasuqale Hamel Vittorio Emanuele Orlando è stato senza ombra di dubbio uno dei più grandi giuristi italiani oltre ad uno dei massimi protagonisti politici dell’Italia liberale tra il XIX e il XX secolo. È passato alla storia come “il […]



  • La rivolta della Gancia e il mistero del telegramma

    di Pasquale Hamel Un mese prima dello sbarco di Garibaldi a Marsala la decisione, assunta dai Borbone, di fucilare i ribelli della rivolta della Gancia, ha qualcosa di poco chiaro. Quando, infatti, il generale Salzano De Luna, comandante borbonico della piazza di Palermo, insieme al direttore di polizia Salvatore Maniscalco, il 4 aprile 1860, comunicarono […]


  • Il voto alle donne? Fu chiesto a Palermo già nel 1848. Ecco le prove

    Palermo 1848: nasce l’avanguardia per i diritti di genere. Gli articoli di 170 anni fa su “La Tribuna delle donne”. La scoperta negli archivi della Storia Patria, qui alcuni estratti che appaiono all’avanguardia ancora oggi. Il femminismo nacque a Palermo? di Pasquale Hamel La rivoluzione del 1848 in Sicilia porta un’eccezionale ondata di rinnovamento liberando […]


  • I Florio e i Borbone: quando il servizio postale fu materia da “Archimede”

    di Pasquale Hamel La fortuna dei Florio, che nel corso dell’Ottocento divennero la più potente e facoltosa dinastia imprenditoriale siciliana, fu anche dovuta alla non comune capacità di relazionarsi in modo concreto col potere politico del tempo. Non è un caso che Vincenzo Florio, negli anni della rivoluzione siciliana del ’48, fosse riuscito a barcamenarsi […]


  • Scuola pubblica: ecco come il Piemonte vinse nel fare l’Italia

    di Pasquale Hamel Il Regno di Sardegna, rispetto agli altri stati che si dividevano il territorio della penisola prima dell’unità, pose, già prima del 1848, particolare attenzione all’educazione scolastica. Con decisive riforme per creare una scuola pubblica, e una conseguente alfabetizzazione dei propri cittadini. La presenza di un ministro di formazione laica, quale fu Carlo […]