fbpx

Articles Posted in the " In evidenza dall’archivio " Category

  • Diciamo la verità, Zagrebelsky: questo governo è un poco figlio tuo

    di Vincenzo Pino A Propaganda live è andata in onda la performance televisiva di Zagrebelsky, nemico giurato della riforma costituzionale e grande alfiere del “No” al Referendum istituzionale. Nel suo intervento ha polarizzato i suoi argomenti, più che contro l’impianto complessivo di riforma, sul sistema elettorale che a questo era connesso, cioè il sistema elettorale maggioritario. Si sa che […]


  • Il TG1 censura gli italiani del Venezuela

    Vergognoso comportamento della RAI sulla crisi del Venezuela. Dalle fake news all’indifferenza. Eppure ci sono 130mila italiani nel Paese martoriato da Maduro   di Gabriele Bonafede Se fossimo in Francia sarebbe quasi comprensibile una disattenzione della TV di stato ai problemi del Venezuela, visto che la comunità francese nel Paese sudamericano è relativamente piccola. Ma […]



  • The unnecessary imbroglio of Brexit

    Gabriele Bonafede   Since a pitiful referendum on Brexit, a few facts – and costs – are clear in their nature and type. All of them condemn Brexit as an unnecessary imbroglio. Hereby, a partial list of them. First – and easier to count – is the stable devaluation of British currency (GBP) against Euro. […]



  • Perché Franco Scaldati è poesia di Palermo vivo. E oltre

    di Gabriele Bonafede   “Apro gli occhi e vedo un pezzo di mondo, chiudo gli occhi e vedo il mondo intero, com’è sto fatto?”, qui è il mondo di Franco Scaldati, scomparso quattro anni fa a Palermo, l’1 giugno del 2013. Perché è dell’arte, e soprattutto dell’arte del teatro, aprire gli occhi. Far guardare il lettore, […]



  • Psychisme historique aux frontières : « Au nom du père » de Lunari à Palerme

    Gabriele Bonafede (Lo stesso articolo in italiano, qui) Pièce historique en tous sens, Au nom du père de Luigi Lunari est au Teatro Biondo de Palerme en ce moment. Longuement applaudie lors de la première dans la salle Strehler, cette pièce est également un clin d’œil à l’histoire du théâtre contemporain puisque Luigi Lunari a beaucoup travaillé avec Strehler. […]


  • Dalla Napoli-Portici all’arretratezza del Regno borbonico

    di Pasquale Hamel Il 3 ottobre 1839 veniva inaugurata la Napoli-Portici, la prima ferrovia costruita nella penisola italiana. Si trattò sicuramente di un evento importante che, allora, poneva il Regno delle Due Sicilie all’avanguardia fra gli stati italiani. Quegli “appena” 7 km e 250 metri sui quali correva una locomotiva Bayard costruita nella fabbrica inglese […]


  • Chi ti purtaru i Morti? “Un pupu cu l’anchi torti”

    di Daniele Billitteri Quella notte il mio pensiero era che abitavo al quinto piano e ascensore non ce n’era. Ora, non è conto che io mi dovevo preoccupare dell’ascensore perché ero un saittuni e cinque piani me li macinavo ca pareva un razzo come quelli di Da La Terra e La Luna di Giulio Verne. […]