Presentata al Biondo la stagione del Teatro Patafisico

Riprende al Teatro Biondo la cooperazione tra lo Stabile di Palermo e gli altri teatri in città. Come affermato dal direttore Roberto Alajmo, “Le porte sono aperte per presentare i cartelloni dei teatri cittadini in conferenze stampa. Li ospitiamo con piacere.”

Oggi è stata presentata alla stampa la stagione del Teatro Patafisico. Si tratta della terza presentazione, dopo quelle del Teatro Atlante e del Teatro Mediterraneo Occupato.

Al Teatro Patafisico nella stagione 2016-2017

Al Teatro Patafisico nella stagione 2016-2017

Per quanto riguarda il Teatro Patafisico, quest’anno si festeggiano i 120 anni dalla prima rappresentazione di “Ubu Roi” dello scrittore e drammaturgo Alfred Jarry. Lui fu l’ideatore della Patafisica, la scienza delle soluzioni immaginarie e a lui è dedicata la nuova stagione del Piccolo Teatro Patafisico di Palermo (via Gaetano La Loggia 5). Tante le novità di quest’anno pensate dalle due direttrici artistiche del teatro Rossella Pizzuto e Laura Scavuzzo e presentate in conferenza stampa al Teatro Biondo stamattina.

Oltre ai due festival già in programma da diversi anni: Minimo Teatro Festival, dedicato ai corti teatrali, e a Sorsi Corti, storico festival sui cortometraggi, quest’anno si aggiunge Conformazioni Festival interamente dedicato alla danza, organizzato insieme alla compagnia Muxarte e sotto la direzione artistica del danzatore e coreografo Giuseppe Muscarello. “Cercheremo di raccogliere anche questa volta lavori sperimentali e originali, – dicono le due fondatrici del teatro – l’obiettivo è quello di portare a Palermo compagnie che vengono da tutto il Paese, perché sì vogliamo valorizzare i lavori di qualità del nostro territorio ma ci piace anche il confronto perché siamo convinte che con quello si cresce professionalmente e umanamente”.

15129914_10210645970366303_150240015_nLa stagione partirà giovedì 24 novembre (proseguendo anche venerdì 25, sabato 26 e domenica 27) con le Cene in Casa Ubu, dove quest’anno si festeggerà il compleanno di madre Ubu. Grande attenzione è stata rivolta, anche quest’anno, al mondo dei più piccoli con un cartellone interamente a loro dedicato. La stagione patafisica dei piccoli è uno dei fiori all’occhiello “sulla quale contiamo molto – prosegue Rossella Pizzuto – perché siamo l’unico teatro che offre una stagione continuativa per i bambini già dai due anni. Quest’anno grande attenzione per favole tradizionali e i miti con la Compagnia delle degli Spiriti ma anche con attrici come Marcella Vaccarino e Gisella Vitrano, Dario Frasca e Laura Scavuzzo con due spettacoli dedicati ai viaggi di Gulliver”.

Come sempre è stata fatta una selezione di spettacoli che abbiano un certo grado di originalità e sperimentazione perché questo dovrebbe essere il compito dei teatri off e indipendenti e di periferia come il Piccolo Teatro Patafisico. Ci saranno un paio di produzioni del Piccolo Teatro Patafisico ispirate proprio alla Patafisica per festeggiare Ubu Roi. In cartellone anche uno spettacolo di Tino Caspanello, drammaturgo e regista siciliano riconosciuto a livello nazionale, con un suo spettacolo. A fine gennaio (20 e 21) andrà in scena lo spettacolo ideato e prodotto da Emergency: “StupidoRisiko“.15129971_10210645969526282_389492692_n

Quest’anno protagonista al Patafisico sarà anche la danza, oltre al Festival ci saranno con due spettacoli, uno di Sabrina Vicari e l’altro di Giuseppe Muscarello, entrambi trattano il tema dell’identità seppure da due punti di vista molto diversi. Per quanto riguarda il Minimo Teatro Festival (che quest’anno giunge alla settima edizione) novità di quest’anno sarà una sezione speciale dedicata al movimento creativo come linea d’azione intitolata “Corpo proprio – Corpo politico“, dove affronteremo il tema con dei workshop specifici di danza e teatro. Anche quest’anno continueranno gli appuntamenti di poesia con i “poetry slam” condotti dall’eccentrico maestro di cerimonia Francesco Giordano, appuntamenti serali dove chiunque vorrà potrà leggere davanti ad un pubblico le proprie poesie.

 

In copertina, Roberto Alajmo (a destra), con Salvino Calatabiano e Rossella Rizzuto durante la presentazione al Biondo della stagione 2016-2017 del Teatro Patafisico. Foto di Alessia Rotolo.

 

 


DIVENTA FAN DI MAREDOLCE SU FACEBOOK: Clicca QUI. Ti aspettiamo!