Un Piccolo Principe siciliano al Teatro Biondo di Palermo

“U principuzzu nicu”: Giovanni Calcagno racconta il suo Piccolo Principe

 

di Davide Mannelli

Il punto di partenza è notissimo. Si tratta de “Il Piccolo Principe” di Antoine de Saint-Exupèry, il celebre racconto del 1943 che conquistò intere generazioni di ragazzi e bambini, ponendosi come un vero e proprio condensato sul senso dell’amicizia e dell’amore.

L’aviatore nel Piccolo Principe siciliano messo in scena da Giovanni Calcagno al Teatro Biondo di Palermo

Da qui parte la curiosa rilettura che ne fa l’attore e cantastorie Giovanni Calcagno: un’originale riscrittura in versi sotto il titolo di “U principuzzu nicu”. La rappresentazione andrà in scena nella sala Strehler del Teatro Biondo dal 31 gennaio al 4 febbraio. Le prime sei recite – le mattine del 31, 1 e 2 – sono riservate alle scuole, mentre le pomeridiane di sabato 3 e domenica 4 sono aperte al pubblico di adulti e bambini.

Quando si legge Il Piccolo Principe – afferma Calcagno – ci si chiede spesso se sia una favola scritta per gli adulti o per i ragazzini. Tale ambiguità rende il racconto misterioso e inafferrabile: in questo senso, i viaggi dell’aviatore e del piccolo principe non sono solo spostamenti geografici o interstellari, ma anche avventure ed esplorazioni nei mondi interiori dell’uomo. Proprio per questo il libro di Saint- Exupéry porta con sé un insegnamento speciale. Tutto ciò ci è stato trasmesso dall’autore attraverso una storia che è semplice come i racconti dei nostri nonni. Questa semplicità è uno degli aspetti del testo originale che ho voluto maggiormente salvaguardare».

Uno spettacolo essenziale, con scenografie semplici, ma non per questo incapaci di suscitare vivide emozioni. E’ il caso dell’aereo, oggetto-metafora quanto mai emblematico, un aereo “a pezzi” che diventa un mondo capace di rievocare i tanti mondi del viaggio del piccolo principe.

Insieme a Giovanni Calcagno (nei panni dell’aviatore), sono in scena Luca Mauceri, anche autore delle musiche, e Salvatore Ragusa, che cura anche le scene insieme a Ignazio Vitali. Le luci sono di Aldo Ciulla e Sègolène Michelin. Lo spettacolo è prodotto da La Casa dei Santi.



U Principuzzu Nicu
Il Piccolo Principe in versi siciliani e italiani
di Giovanni Calcagno
liberamente tratto da Il Piccolo Principe di Antoine de Saint-Exupéry
con Giovanni Calcagno, Luca Mauceri, Salvatore Ragusa
regia Giovanni Calcagno
musiche Luca Mauceri, scene Salvatore Ragusa, Ignazio Vitali, luci Aldo Ciulla e Sègolène Michelin
produzione La Casa dei Santi
 
Calendario delle rappresentazioni:
mercoledì 31 gen. ore 10.00 e ore 11.30
giovedì 1 feb. ore 10.00 e ore 11.30
venerdì 2 feb. ore 10.00 e ore 11.30
sabato 3 feb. ore 17.30
domenica 4 feb. ore 17.30
 

Foto in copertina e nel testo di Tiziana Musmeci.