Nuova giunta in Sicilia: all’ambiente Totò Plastica. Ecco tutte le nomine

La nomina di un leghista alla Cultura e Identità siciliana ha messo in moto un meccanismo di riforma improntata alla coerenza. Si è arrivati alla formazione di una nuova giunta in Sicilia

di Gabriele Bonafede

Dopo la nomina di un assessore leghista alla Cultura e Identità Siciliana, la Regione ha deciso di procedere sulla stessa strada. È necessaria la coerenza e quindi si è dato mano a un grande rimpasto. Anzi, una vera e propria rivoluzione con il cambio ai vertici praticamente in tutti gli assessorati. Si tratta, in effetti, di una nuova giunta in Sicilia.



 

Ecco la nuova squadra

L’idea fondante di un esecutivo nuovo di zecca è quella di procedere sulla stessa logica adottata per la nomina di un leghista alla Identità siciliana.

Così si apre la strada per la nomina ad assessore al Territorio e Ambiente per l’on. Salvatore Plastica, detto Totò, noto industriale proprietario di diverse fabbriche di Pvc. Ribaltone pure alla Sanità, ufficialmente assessorato alla Salute, vero nodo della spesa pubblica e, al momento, al centro delle cronache a causa della pandemia. Il nuovo assessore sarà Gaetano Vurricatore. Il suo CV è qui disponibile.

Grandi cambiamenti anche all’assessorato alla Famiglia, con l’arrivo di Giovanni Tenorio, giustamente chiamato anche “Don”, soprattutto in Sicilia. Abbiamo visionato il suo pertinente CV, qui in questo link.  Ci si aspetta anche qui una riforma nell’approccio al concetto di matrimonio e fedeltà quali valori fondamentali espressi dal nuovo esecutivo.




Non mancano le donne. Ce ne sono ben tre: Vera Cavalletta all’Agricoltura, Prima Privati all’Energia e Servizi di pubblica utilità e Pia Buonanotte al Turismo, sport e spettacolo.

Ma il punto forte è all’assessorato Economia e bilancio, con l’infaticabile Giusto Cicala, il quale saprà certamente fare buon uso dei risparmi dei siciliani con investimenti oculati e a lungo termine. Di spicco anche il nuovo assessore alle Attività produttive, Girolamo Stanco.




Non è finita qui. La nuova giunta è sicura di imprimere un vero e proprio cambio di passo con l’assessore alle Infrastrutture e mobilità, il noto prof. Corrado Lumaca. Già avanti negli anni, ma di sicura e metodica esperienza.

Ovvio che un rilancio della Sicilia passi anche da una profonda riforma nell’ambito dell’Istruzione e formazione professionale, dove sarà piazzato il noto Ugo Giucà. Anche per lui abbiamo ricevuto il nutrito CV, visionabile qui in questo link.

Il tutto non potrebbe andare avanti senza il coinvolgimento trasparente ed efficiente dell’assessorato alle Autonomie locali e Funzione pubblica dove è stato sapientemente nominato Peppe Chiuso.




 

Ricapitolando, ecco la nuova giunta in Sicilia a sostegno del nuovo assessore leghista ai Beni Culturali e Identità siciliana

Economia e bilancio, Giusto Cicala
Attività produttive, Girolamo Stanco
Energia e servizi di pubblica utilità, Prima Privati
Famiglia, politiche sociali e lavoro, Giovanni Tenorio, detto Don
Autonomie locali e funzione pubblica, Peppe Chiuso
Infrastrutture e mobilità, Corrado Lumaca
Istruzione e formazione professionale, Ugo Giucà
Agricoltura, sviluppo rurale e pesca mediterranea, Vera Cavalletta
Salute, Gaetano Vurricatore
Territorio e ambiente, Salvatore Plastica, detto Totò
Turismo, sport e spettacolo, Pia Buonanotte

 

Con l’augurio di far diventare bellissima e di nuovo Grande la Sicilia.

 


DIVENTA FAN DI MAREDOLCE SU FACEBOOK: Clicca QUI. Ti aspettiamo!