Salvini fa coming out: “Sposerò un uomo a giugno”

La rivelazione shock dopo il congresso di Verona. La nuova fidanzata sconvolta. Verdini: “Te lo avevo detto”

di Gabriele Bonafede

 

Chi se lo poteva aspettare? Il giorno dopo la conclusione dei lavori per il Congresso Mondiale della Famiglia a Verona, Salvini rivela di essere gay. E non solo, pare che abbia già un fidanzato al quale ha promesso il matrimonio entro giugno. In pratica, Salvini fa coming out in un momento particolare.

Salvini fa coming out? Qui è ripreso in campagna con maglietta della famiglia, immagine che ha twittato lui stesso

La nuova fidanzata, Francesca Verdini, apprende così di essere stata scaricata molto presto.

D’altronde, il padre, il politico Denis Verdini, aveva già palesato preoccupazione. Forse già sapeva che non era una cosa che poteva durare. “Te lo avevo detto”, avrebbe confidato alla figlia.

D’altronde, Salvini non è nuovo a cambiamenti di preferenze e giravolte a 90, 180 e persino 370 gradi. Solo un paio di anni fa criticava aspramente il futuro “suocero”.

E chi non ricorda quando lanciava pesanti accuse ai meridionali? Adesso raccoglie voti nel Mezzogiorno dimenticando e facendo dimenticare che non molti anni fa cantava cose simili a “Forza Vesuvio” e altra roba contro gli italiani nati nel Meridione.




Anche l’alleanza con Di Maio e i Cinque Stelle era assolutamente esclusa fino a poco più di un anno fa. Non dovrebbe stupire, dunque, la nuova posizione del leader della Lega in quanto a orientamenti personali, del tutto legittimi.

Nel frattempo, però, gli organizzatori della Giornata Mondiale della Famiglia, Gandolfini in testa, si chiudono in un comprensibile e turbato silenzio. Nulla trapela da quell’area che vede Salvini come un tipico maschio italiano che, sebbene abbia qualcosina alle spalle in quanto a non-ortodossie familiari, si dichiara per la famiglia “tradizionale”.

Salvini alcuni mesi fa, quando ancora non aveva perso lo smalto da ultraconservatore

Ovviamente, il matrimonio potrà essere celebrato in altri Paesi, ad esempio in Spagna o in Svezia. Nel Paese scandinavo potrebbe anche essere celebrato in chiesa.

In Italia, invece, è possibile solo l’unione civile tra persone dello stesso sesso, grazie alla Legge Cirinnà. A meno che il governo legastella non voglia proporre una Legge che permetta i matrimoni tra persone dello stesso sesso, Salvini dovrà mettere l’abito bianco in un altro Paese al grido di “Prima gli italiani”.

Forse è per questo che si inizia a parlare di “staccare la spina” e andare ad elezioni per un nuovo mandato. Che ci sia la volontà del leader della Lega di proporre una Legge che magari non andrebbe giù a gran parte dei grillini ormai troppo affascinati dalla destra ultraconservatrice? Possibile. Anche perché il Movimento Cinque Stelle ha dimostrato di essere persino più imprevedibile di Salvini.




Nessuno sa ancora chi è il fortunato. Il nome è ignoto e protetto da un comprensibile riserbo. D’altronde, nel mondo dell’informazione lo scoop non è ancora arrivato. Sarà la solita trovata pubblicitaria o propagandistica per far parlare di sé?  Probabile.

È dunque giusto cercare conferme e verificare la notizia laddove possibile prima di renderla pubblica. Anche perché, oggi, è il primo di aprile. E questo pesce d’aprile potrebbe essere persino considerato reale dai soliti noti che credono a tutto.

 

 


DIVENTA FAN DI MAREDOLCE SU FACEBOOK: Clicca QUI. Ti aspettiamo!