16 Ottobre 2021

1 thought on “Ius soli, un fatto di civiltà

  1. Rilevo un solo piccolo peccato veniale nell’articolo. Premetto che non scalfisce le argomentazioni, è solo una piccola forzatura che andava evitata perché quando gli argomenti sono importanti e l’argomentazione forte, non ha bisogno di un punti d’appoggio di fantasia. Mi riferisco alla “leggenda dei tre tubi” riferita alle ciminiere delle navi. Riporto il passaggio:
    “Leggenda vuole che si dica “ragionare a tre tubi ” in ricordo di quelle attraversate difficili e dall’esito incerto. Ho l’impressione che nel transatlantico della politica ci stiano salendo troppi che “ragionano a tre tubi “.
    La leggenda non mi pare risulti da nessuna parte; e d’altra parte è evidente quanto sia stiracchiata “ad uso della similitudine” che evidentemente l’articolista voleva proporre per arrivare a bacchettare la politica. La spiegazione dell’ “andare a tre tubi”, “ragionare a tre tubi” esiste ed d è semplice. Come sanno bene quelli che guidavano auto al tempo in cui gli spinterogeni non erano stati sostituiti dalle “schede elettroniche”, succedeva uno dei quattro cilindri – “tubbi” per i nostri meccanici – smettesse di funzionare. Ecco che il motore scoppiettava, sparava fumo e perdeva potenza. Da qui, “andare a tre tubi”. Una piccolezza? Certo, l’ho già detto all’inizio. Ma quanto più candida è una tovaglia, tanto più bisogna evitare macchie anche piccole. Soprattutto quando non sono accidentali, ma volute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *