fbpx

Articles Posted in the " Benita Licata " Category

  • Greta, le manifestazioni e i ricordi di una studentessa diventata preside

    di Benita Licata Volevo fare il medico e per giunta o chirurgo o psichiatra. Quando però a sedici anni hai il fidanzatino… E quando a diciotto su un tovagliolino di carta, mentre con lui ti sorseggi una cioccolata calda, scrivi “Gabriele”, dichiarando che questo sarebbe stato il nome del vostro figlio, capisci che puoi scartare […]


  • Osservazioni sulla scuola: dal bonus al tempo pieno

    Il bonus di merito ai docenti, il bonus cultura, il “tempo pieno” e il tempo prolungato. Cosa è stato fatto e cosa c’è da fare   di Benita Licata Non voglio salire “sopra la cartella della munnizza”, come diciamo a Palermo. Ovvero, non voglio salire in cattedra. Ma due osservazioni sulla scuola appena iniziata le […]


  • Questo governo. Un edificio da costruire con umiltà

    di Benita Licata Ho fatto passare qualche giorno dalla formazione del nuovo governo, questo M5S-PD. Ho letto, pensato, riflettuto. La prima cosa che mi è chiara è che la creazione di questo governo oggi è stata una necessità. Perché la deriva fascista che aveva preso la precedente alleanza era assolutamente pericolosa per tutti. Di qualsiasi […]


  • Bullismo & Company, cosa può fare la scuola

    Giornata contro il bullismo. Cosa fare per ridurlo   di Benita Licata Nella seconda ricorrenza della “Giornata contro il bullismo”, alcuni episodi sono certamente da stigmatizzare. Va però ricordato che i fenomeni di bullismo, di prevaricazione, fino ai deprecabili atti di violenza di alcuni alunni (e di ingerenza, a volte pesante, di alcuni genitori) ci […]


  • Religione a scuola: norme, realtà e potenzialità

    di Benita Licata È “spuntata” su molti giornali la notizia che un dirigente scolastico ha diramato una circolare nella quale faceva presente che la normativa vigente non permette pratiche religiose all’interno della struttura scolastica e, contemporaneamente, con coerenza, ha tolto alcune statuette a carattere religioso, posizionate in vari posti, dentro la scuola. Per altro sono […]


  • Elezioni, scuola e quartieri “difficili”

    Posto il risultato delle elezioni siciliane, quali iniziative concrete per la scuola nei quartieri “difficili”? Una riflessione d’esperienza sul campo   di Benita Licata Per ora circolano molto sui media e sui social i più disparati commenti sulle elezioni siciliane. Abbiamo assistito alla sconfitta della sinistra. Sconfitta annunciata che, a mio avviso, è stata portata non […]


  • Gli studenti e l’alternanza scuola lavoro

    di Benita Licata Gli studenti sono tornati in piazza, forse prima degli altri anni, con gli slogan “no allo sfruttamento”, “no alla schiavitù”, contestando l’alternanza scuola lavoro prevista dalla legge 107. La legge 107, la così detta “Buona Scuola” ha introdotto l’obbligo di 200 ore da svolgere per gli studenti, sotto la vigilanza e responsabilità […]


  • Suona la campanella del primo giorno di scuola. Ma per chi?

    di Benita Licata Anche in Sicilia sta per suonare la campanella del primo giorno di scuola. Ma per chi? Non la sente il bambino i cui particolari genitori sono contrari alle vaccinazioni. Le vaccinazioni sono ora obbligatorie per Legge ed è giusto non mettere a repentaglio la salute di qualcuno, soprattutto se giovane e con poche […]


  • Una storia della Buona Scuola

    di Benita Licata È sempre più difficile parlare di scuola. Troppe cose che vorrei diverse, troppi interessi corporativi, troppi malumori. I ricordi si stagliano nella mia mente e riaffiorano pezzi della mia vita e incontri che mi fanno ancora credere nell’ importanza della scuola in ognuno di noi. Ho troppo rispetto per la zia Enrichetta, maestra […]


  • Politica a scuola. E politica per la scuola

    di Benita Licata   Parlare di scuola per una dirigente scolastica come me, anche se in pensione, sembra ovvio e a volte mi viene il dubbio che non sia un argomento che può coinvolgere più di tanto i lettori. Riflettendo, invece, penso che dalla scuola chi più chi meno “passiamo ” tutti. E non è […]