Il Palermo gioca a poker con il Carpi

Doppietta di capitan Nestorovski, in rete anche Falletti e Puscas. Il Carpi cede solo in inferiorità numerica e termina l’incontro in nove. Finisce 4-1 e adesso il Palermo è a un punto dalla capolista Brescia. Almeno un rigore non concesso ai rosa, ecco il filmato dalla curva sud

 

di Pietro Scaglione

Un attacco strepitoso trascina il Palermo in una rotonda e meritata vittoria contro il Carpi per 4 a 1. Il quartetto Nestorovski-Puscas-Falletti-Trajkovski in stato di grazia delizia lo stadio “Renzo Barbera” con giocate e goal di alta scuola. Ma il poker si sarebbe potuto addirittura trasformare in “scala reale” se l’arbitro avesse concesso un calcio di rigore nettissimo nel secondo tempo ai danni di Puscas. Addirittura la vittoria sarebbe potuta diventare un set tennistico se l’arbitro avesse anche concesso un altro penalty meno netto nel primo tempo.

Ile Nestorovski in campo

Comunque, la vittoria – apprezzata dal pubblico per il mix di qualità e quantità, cuore e schemi, grinta e classe – consente al Palermo di mantenere il secondo posto (che a fine campionato significa promozione diretta in serie A), di avvicinarsi alla capolista Brescia (distante ora soltanto un punto) e di allungare sulla terza in classifica.

Lo schema super-offensivo adottato dall’allenatore Stellone è la chiave di volta della partita. Come ho scritto tante volte, la migliore difesa è l’attacco e il migliore schema, con i giocatori nella rosa del Palermo, è quello con i due centravanti e i due trequartisti larghi.

La squadra rosanero inizia all’arrembaggio: velo di capitan Ilija Nestorovski per George Pușcaș – Puski che sfiora il goal.




Dopo pochi minuti iniziano le danze. Bel passaggio di Puscas per Nestorovski che di testa serve l’assist vincente per Falletti che segna. Dopo varie azioni spumeggianti di Alex Trajkovski, Falletti ricambia il favore dell’assist a Nestorovski che segna un altro goal di pregevole fattura. Il pubblico in delirio per il “quartetto delle meraviglie”.

Dopo altro dominio assoluto del Palermo, infortunio per Falletti. L’uscita del fantasista sudamericano penalizza il Palermo che per alcuni minuti arretra il baricentro di gioco, consentendo al Carpi di segnare e riaprire la partita. Le curve comprendono il momento di inaspettata difficoltà del Palermo e riprendono a tifare ancora più forte.




Un irresistibile Puscas chiude la partita con un bel goal rischiando più volte la doppietta. Alla fine Puscas è generoso: potrebbe tirare da buona posizione e segnare, ma preferisce servire un assist al bacio per l’encomiabile capitano Nestorovski che sigla una meritata doppietta.

Da segnalare che il Carpi conclude la partita in 9 uomini a causa di 2 espulsioni. Inoltre, il terzino Haitam Aleesami salva il risultato con un intervento pulito che vale come un goal.

Alla fine, i giocatori del Palermo in trionfo sotto la Curva Nord in festa. “Vi vogliamo così”, canta la Curva Nord Inferiore. “Siamo sempre con voi, non vi lasceremo mai”, canta la Curva Nord Superiore. “Tifiamo solo Palermo e abbiamo un sogno nel cuore, vogliam la promozione”, cantano entrambi i settori ultrà in diversi momenti della gara. La squadra ringrazia il pubblico ricambiando gli applausi.




Ecco l’azione dubbia in area Carpi nel secondo tempo, ripresa dalla curva sud in questo video amatoriale. Il pubblco rosanero chiede a gran voce il penalty.