fbpx

Articles Posted in the " Finanza " Category

  • Di Maio: “L’Italia va verso il boom”

    Le prospettive dell’economia italiana sono quelle di un naufragio col botto di Gabriele Bonafede Dice bene il ministro del lavoro Luigino Di Maio: l’Italia va verso il boom. Anzi, è già boom: la produzione industriale cala, la disoccupazione esplode, una banca italiana deve essere salvata, l’odio è dappertutto, la recessione è iniziata. L’iceberg non è […]


  • Le pericolose falle del reddito di cittadinanza

    di Lelio Cusimano (*) È possibile ragionare pacatamente delle misure che il Governo si accinge a varare? È possibile farlo senza etichette politiche? È possibile porre l’accento su alcune criticità quando sono ancora superabili? Ci proviamo; cominciando dal reddito di cittadinanza. Oggi la CGIA di Mestre, uno dei più autorevoli osservatori italiani, ha evidenziato il […]


  • Reddito di cittadinanza, ecco che cosa prevede la legge

    di Lelio Cusimano (*) Il reddito di cittadinanza (lo chiameremo RdC) parte ad aprile prossimo; fino allora sarà in vigore il REI, reddito d’inclusione, introdotto dal precedente Governo. Le risorse disponibili assommano a 6,1 miliardi per il 2019, cui si aggiunge un miliardo per quattro mila assunzioni nei Centri per l’Impiego e per i nuovi […]


  • Prima gli italiani. A pagare

    di Gabriele Bonafede   Il vice premier Matteo Salvini, autore principale della “manovra” finanziaria insieme al neofita Di Maio, ha raccolto consensi con lo slogan “Prima gli italiani”. Va dato atto di aver mantenuto la sua promessa. Saranno infatti prima gli italiani a pagare la crisi finanziaria in corso. D’altronde, lo stesso Salvini, ha indicato […]


  • Manovra del governo, si profila una Caporetto della finanza

    di Gabriele Bonafede Il Ministro Tria aveva evocato il Piave: l’estrema difesa dopo la disfatta di Caporetto nell’autunno del 1917. Era stata fissata, la difesa del Piave, all’1,9% di deficit. Ma il duo Salvini-Di Maio ha voluto il 2,4%, realizzando, così, una Caporetto finanziaria senza difesa del Piave, un secolo dopo la rotta italiana nella […]


  • Perché la Francia può cantare e l’Italia no

    Francia e Italia: un confronto tra le due economie e le manovre sui conti pubblici di Gabriele Bonafede Infuria la polemica sulle dichiarazioni del Ministro del Lavoro italiano a proposito del sforamento del deficit. Di Maio ha dichiarato di non sapere perché mai, essendo l’Italia un Paese sovrano, non possa fare come la Francia, e […]


  • È Wall Street, non Banca Etruria

    di Vincenzo Pino La crisi italiana minaccia il mondo. È di ieri la notizia di un crollo rovinoso a Wall Street che ha riguardato innanzitutto i titoli bancari. Uno spaventoso effetto domino può innescarsi infatti sull’equilibrio finanziario mondiale per la preoccupazione che il governo italiano non onori i suoi debiti che stanno non solo nel sistema […]


  • Il rischio di tempesta finanziaria in Italia

    di Vincenzo Pino Si calcola che il solo annuncio di decurtare il debito di 250 miliardi dell’Italia verso la Bce sia costato attorno ai 200 miliardi, come riporta il Corriere della Sera di oggi. Il dilettantismo suicida minacciosamente ed ingenuamente stilato nella bozza di contratto e pubblicato il 14 Maggio ha avuto questo effetto: un […]


  • Brexit, un conto salato per gli italiani

    Il conto della Brexit sarà salato anche per l’Italia. Lo dimostrano tutti gli studi. Perché in Italia nessuno ne parla?   di Gabriele Bonafede Pochi giorni fa, tutti i giornali anglosassoni hanno riportato almeno una parte delle notizie riguardanti il rapporto “segreto” del governo britannico sui costi reali della Brexit. Rapporto “segreto”, perché, come denunciato […]


  • Crisi Catalogna: imprese altrove e rischio finanziario

    di Gabriele Bonafede Prima ancora che fosse dichiarata unilateralmente l’indipendenza dal parlamento regionale, erano già quasi 1700 le imprese che avevano lasciato la Catalogna in solo 18 giorni, cioè a partire dall’acuirsi della crisi. A queste vanno aggiunte le oltre 500 che si erano trasferite ancora prima, a partire dall’inizio dell’anno. Un’emorragia impressionante che lascia presagire […]