Articles Posted in the " antica Agrigento " Category

  • Il pianista nato stanco

    di Pasquale Hamel Eugenio, per almeno sessant’anni, ha fatto parte di quel micro-mondo che popolava la via Roma la strada principale di Porto Empedocle. Non che in giro ci stesse molto, solo il tempo di sgranchirsi le gambe, o per fare qualche rapido acquisto prima di rintanarsi nell’appartamentino ad un piano alto e senza ascensore […]


  • Il cammino di Camilleri verso Pirandello

    di Pasquale Hamel Per segno del destino ci siamo sempre fronteggiati, la casa dei Fragapane, la famiglia della mamma di Nenè Camilleri dov’egli è nato ed ha trascorso la sua infanzia, era proprio di fronte a casa dei miei nonni, dove abitavamo, e la campagna di proprietà dei Fragapane confinava praticamente con quella dei miei […]


  • La vittima e la verità in terra di Pirandello

    di Pasquale Hamel Il cavaliere Paolo Cà, uno dei tanti immigrati e figli di immigrati, per lo più commercianti o artigiani, che hanno da sempre popolato la cittadina marinara siciliana di Porto Empedolce, aveva un negozio di abbigliamenti nella centrale via Roma. Era un grande lavoratore e, nonostante notoriamente i commercianti venissero considerati imbroglioni, godeva […]


  • Ciao Caro, la triste storia del debosciato di Agrigento

    di Pasquale Hamel Le auto dovevano essere rigorosamente sportive, magari col tettuccio asportabile perché nelle belle giornate che, per carità di Dio, nell’agrigentino, estremo lembo d’Italia, non mancavano mai, potesse fare il pieno di sole e di vento. E di auto, bisogna ricordarlo, si diceva che ne avesse sfasciate più lui che uno sfasciacarrozze; la […]