Articles Posted in the " Prima Pagina " Category

  • Manovra del governo, si profila una Caporetto della finanza

    di Gabriele Bonafede Il Ministro Tria aveva evocato il Piave: l’estrema difesa dopo la disfatta di Caporetto nell’autunno del 1917. Era stata fissata, la difesa del Piave, all’1,9% di deficit. Ma il duo Salvini-Di Maio ha voluto il 2,4%, realizzando, così, una Caporetto finanziaria senza difesa del Piave, un secolo dopo la rotta italiana nella […]


  • Manovra finanziaria, povertà e il coraggio della realtà

    di Vincenzo Pino L’hanno etichettata la manovra del popolo i pentastellati. Hanno bisogno di simboleggiare in ogni occasione il vuoto di proposta con la suggestione degli slogan. Decaduta la terza repubblica, riposta quella del governo voluto dai cittadini, si sono lanciati ora in questa formula. Condita dalle amplificazioni del solito noto che assegna alla prossima […]


  • Perché la Francia può cantare e l’Italia no

    Francia e Italia: un confronto tra le due economie e le manovre sui conti pubblici di Gabriele Bonafede Infuria la polemica sulle dichiarazioni del Ministro del Lavoro italiano a proposito del sforamento del deficit. Di Maio ha dichiarato di non sapere perché mai, essendo l’Italia un Paese sovrano, non possa fare come la Francia, e […]


  • Il governo Legastella contro il lavoro

    di Vincenzo Pino Il grande assente nel dibattito politico e nel Def sembra essere la creazione di lavoro. È ormai consolidato nell’orientamento di questo governo la distruzione del lavoro: hanno cominciato con quello  a tempo determinato che si sarebbe, nell’opinione dell’attualegoverno, miracolosamente trasformato in stabile. Ma non è così ed e lo stesso governo è […]


  • Ferdinando I, un principe illuminato che si mutò in oscurantista

    di Pasquale Hamel Il 2 febbraio 1825, dopo circa 66 anni di regno, Ferdinando I delle Due Sicilie, moriva. Un regno lunghissimo durante il quale si manifestano eventi sconvolgenti che si riflettono sulle scelte operate da questo sovrano borbonico di non grandi ambizioni. Quel suo regno lo si può dividere in due fasi, nettamente distinte, […]



  • La Chiesa siciliana al tempo dei Borboni

    di Pasquale Hamel La Chiesa siciliana, nella prima parte del XIX secolo, era un soggetto in grado di condizionare le scelte politiche dei governi borbonici non solo per l’autorevolezza e il prestigio di cui godeva in tutti gli strati della società ma, anche, per il rilevante peso economico di cui disponeva. Una grossa fetta del […]


  • Raccogliete ogni speranza o voi che entrate: Papa Francesco a Palermo

    di Gabriele Bonafede In un’Italia alla deriva, con un governo fantoccio, incapace persino di dare seguito alle proprie promesse, la periferia delle periferie ha accolto Papa Francesco nella speranza che porti un messaggio di riscatto e di civiltà. Almeno così si spera, a Palermo, a Brancaccio, laddove l’inferno mafioso uccise Padre Pino Puglisi venticinque anni […]


  • Le venti promesse mancate del governo Legastella

    di Vincenzo Pino Quelli che Alfano si deve dimettere subito perché chi guida la sicurezza non può essere inquisito. Infatti ora ce ne hanno uno plurinquisito ma anche condannato che si sospetta ricicli soldi all’estero per sfuggire ai sequestri della magistratura. Ed allora il governo? Ecco i venti annunci propagandistici, promesse mancate del governo Legastella. […]


  • 8 settembre, la notte italiana di ieri e di oggi

    di Gabriele Bonafede La storia non si ripete mai nello stesso modo. Ma dalla storia è utile e doveroso imparare qualcosa. Eppure, oggi, a settantacinque anni esatti del momento più buio della storia d’Italia, l’8 settembre 1943, il Paese sembra aver dimenticato sia i fatti che gli insegnamenti. Settantacinque anni fa l’Italia fallì in quanto […]