Articles Posted in the " Pillole di storia " Category


  • La mafia ai tempi della polizia borbonica

    di Pasquale Hamel Soprattutto a partire dal 1850, il controllo del territorio in Sicilia divenne sempre più arduo per la gendarmeria borbonica. Gruppi armati dediti al malaffare, bande e banditi, percorrevano senza molti contrasti le campagne siciliane e rendevano difficile garantire la sicurezza. Tutto ciò, nonostante l’inasprimento delle pene, con il ricorso all’esecuzione diretta diventato […]


  • Il Colonello Interdonato prima dei Mille e del limone

    di Pasquale Hamel Dopo la infelice conclusione della rivoluzione del 1848, alcuni dei protagonisti per sottrarsi alla cattura si rifugiarono a Malta, allora territorio sotto la sovranità britannica. Nel corso dell’esilio maltese, con il beneplacito delle autorità britanniche, alcuni degli esiliati diedero vita ad un Comitato Rivoluzionario influenzato dalle dottrine mazziniane il cui obiettivo era […]


  • I moti del 1820 e i tragici scontri tra città siciliane

    Note sui moti del 1820 in Sicilia per la nostra rubrica “Pillole di Storia” di Pasquale Hamel Il 1820, in Sicilia, fu un anno particolarmente caldo dal punto di vista politico. Il 15 giugno a Palermo scoppia la rivoluzione, o meglio i moti, e il 18 giugno viene costituito un governo provvisorio a capo del […]


  • La Sicilia ai tempi del colera

    di Pasquale Hamel Nel 1837 una devastante epidemia di colera imperversò in Sicilia, dopo aver fatto strage nel meridione d’Italia. Le statistiche del tempo riportano decine di migliaia di morti, alcune anche il numero impressionante di duecentomila morti in tutto il Regno delle Due Sicilie. Il colera si abbatté anche sulla città di Palermo dove […]


  • Note sulla “questione degli zolfi” in Sicilia

    Il primo tentativo di monopolio e sviluppo industriale intorno alla produzione degli zolfi siciliani nel 1836: Ferdinando II di Borbone, i francesi della Taix-Aycard e la reazione degli inglesi di Pasquale Hamel   Nel 1836, il fiorente mercato dello zolfo, in Sicilia, conosce la sua prima crisi di sovrapproduzione. Fino ad allora a guadagnare, su […]


  • Il pamphlet rivoluzionario che fu lanciato sulla carrozza del re

    di Pasquale Hamel Centinaia di scritti e opuscoli a stampa che personaggi più o meno noti pubblicavano e diffondevano rischiando di incappare nelle maglie dell’occhiuta polizia borbonica, prepararono il terreno per la rivolta del ’48. Fra questi scritti, uno dei più famosi, “Protesta del Popolo delle due Sicilie”, diffuso in forma anonima, ma di cui […]


  • Quando la squadra navale francese era a Palermo prima della rivoluzione del 1848

    Pillola storica domenicale: un episodio del 1847 che testimonia i contrasti tra popolazione siciliana e Borboni prima dell’Unità d’Italia   di Pasquale Hamel Il 3 luglio 1847, la squadra navale francese gettò l’ancora nel porto di Palermo. A bordo c’era un illustre personaggio, in quel momento ammalato. Si trattava dell’ammiraglio Francois-Ferdinand d’Orleans, principe di Joinville, […]


  • Quando al Teatro di Palermo il “Viva l’Italia” sfidò i Borboni

    La pillola domenicale di storia: 1847, il “Viva (l’Italia)” al Teatro Carolino (oggi Bellini). E i Borboni… di Pasquale Hamel Era il 27 novembre del 1847 e il Teatro Carolino di Palermo (oggi Bellini) aveva registrato un tutto esaurito non certo giustificato dall’opera in programma. I più bei nomi della noblesse palermitana affollavano palchi e […]