Articles Posted in the " Il Politofilo " Category

  • Parroci focosi

    di Giovanni Rosciglione Sabato scorso, per recarmi al Cinema Igea ho posteggiato nell’attigua piazzetta. Chiudo l’auto, alzo gli occhi e mi sovviene all’improvviso un piccolo fatto delle piccole cronache della nostra piccola Palermo. Ricordo benissimo: era la fine degli anni 80. La mafia era, tanto per cambiare, l’argomento ricorrente delle cronache quotidiane. Il periodo era […]


  • Tutto quello che non volevate sapere sulle elezioni a Sindaco di Palermo

    di Giovanni Rosciglione Siamo a quattro giorni dal voto per eleggere il Sindaco di Palermo. Sono invece almeno 200 i giorni di campagna elettorale del Sindaco uscente: una campagna elettorale in crescendo; una galoppata degna della carica di Balaklava: epica, rumorosa e polverosa. Dopo l’elezione nel 2012 ottenuta rovesciando il tavolo delle primarie del centrosinistra, […]


  • Pensavo fosse l’ultimo. Storie di quotidiano medioevo a Palermo

    di Giovanni Rosciglione Pensavo che, a Palermo, lo “schiavo” a fosse in fondo alla catena: che fosse l’ultimo anello. Almeno uno di questi “schiavi”, lo conosco da più di venti anni. L’ho visto crescere e da bambino di 4/5 anni diventare uomo. Ma lo “schiavo”, l’ultimo, è in molti posti di Palermo. Chi bruno, chi […]


  • La festa dell’Europa

    di Giovanni Rosciglione Come nelle grandi famiglie, ci sono alti e bassi. Ci sono giorni di festa e giorni bui. Una politica improvvida, che ha ceduto al populismo, ha causato la Brexit. E come si fa a vivere, senza Shakespeare, senza i Beatles, senza Turner, senza Joyce? Che famiglia sarebbe, questa? E come potremmo chiamarla […]


  • Ei fu, la scuola immobile

    di Giovanni Rosciglione E alla fine il 5 maggio, di venerdì, il sindacato CGIL Scuola ha proclamato un’Assemblea di docenti. Si dà il caso che quel 5 maggio è la data fissata per le prove Invalsi di matematica delle seconde e quinte elementari. Non è difficile prevedere una grande affluenza di docenti all’assemblea sindacale (tanto […]


  • Anniversari di Primavera

    di Giovanni Rosciglione S’appresta la deprimente stagione degli #anniversari. O, se vogliamo, gli anniversari di Primavera. Deprimente. Nonostante le jacarande in fiore e il profumo di zagara, già sparso a profusione alle latitudini palermitane. Deprimente. Perché diventano passerelle retoriche e mielose di persone che spessissimo rappresentano valori e caratteristiche opposti all’Eroe o agli Eroi da commemorare. Qui […]


  • Rivelazioni su firme false, grillo parlante e avvocato muto

    di Giovanni Rosciglione La Procura di Palermo ha rinviato a giudizio 14 tra parlamentari e attivisti per le ipotesi di reato di falso legato alla raccolta delle firme necessarie a presentare la lista 5 stelle alle elezioni comunali di Palermo del Maggio 2012. Lasciamo ovviamente che la Procura faccia il suo lavoro, con l’attenzione e […]


  • Souvenir di Sicilia

    di Giovanni Rosciglione Penso al fatto che, improvvisamente, politici, giornalisti, intellettuali, sacerdoti, si indignano perché una delle foto che il Governo sta usando per propagandare il G7 di Taormina voluto da Renzi, ritrae un ragazzo con coppola che guarda, con espressione da gallo brancatiano, una pudica ragazza. Che furore, quello del Presidente dell’Ars, che chiede immediatamente […]


  • La memoria di Palermo: caduta nella Rete a corrente alternata

    di Giovanni Rosciglione  Ho cercato più volte di spiegare che, soprattutto in Sicilia, in fatto di politica si deve registrare un fenomeno neuropolitico di sostanziale importanza: la memoria caduta in una rete a corrente alternata. È ciò che definisco anche “la memoria ondulante”, ovvero quel disturbo sociocomportamentale per il quale le nostre cronache politiche parlano […]


  • Perché riflettere su simboli e storia dal Pci al Pd in Sicilia

    di Giovanni Rosciglione Non sono uno storico della sinistra in Sicilia: ho solo potuto dare un’occhiata dal di dentro. È per questo che trovo questa polemica sull’assenza del simbolo PD alle elezioni comunali di Palermo assolutamente inutile. Ora, se il Ministro Orlando la utilizza come polemica elettorale per le primarie posso avere qualche riserva sul […]