Articles Posted in the " Storia " Category

  • Ferdinando I, un principe illuminato che si mutò in oscurantista

    di Pasquale Hamel Il 2 febbraio 1825, dopo circa 66 anni di regno, Ferdinando I delle Due Sicilie, moriva. Un regno lunghissimo durante il quale si manifestano eventi sconvolgenti che si riflettono sulle scelte operate da questo sovrano borbonico di non grandi ambizioni. Quel suo regno lo si può dividere in due fasi, nettamente distinte, […]


  • La Chiesa siciliana al tempo dei Borboni

    di Pasquale Hamel La Chiesa siciliana, nella prima parte del XIX secolo, era un soggetto in grado di condizionare le scelte politiche dei governi borbonici non solo per l’autorevolezza e il prestigio di cui godeva in tutti gli strati della società ma, anche, per il rilevante peso economico di cui disponeva. Una grossa fetta del […]


  • 8 settembre, la notte italiana di ieri e di oggi

    di Gabriele Bonafede La storia non si ripete mai nello stesso modo. Ma dalla storia è utile e doveroso imparare qualcosa. Eppure, oggi, a settantacinque anni esatti del momento più buio della storia d’Italia, l’8 settembre 1943, il Paese sembra aver dimenticato sia i fatti che gli insegnamenti. Settantacinque anni fa l’Italia fallì in quanto […]


  • Quando Metternich difese i siciliani

    di Pasquale Hamel Fra il 1821 e il 1827, la Sicilia, ma anche il Mezzogiorno, furono occupate da un corpo d’armata dell’Imperial-regio governo che riportava sul trono Ferdinando I di Borbone. Gli austriaci, pur lasciando la sovranità formale al sovrano Borbone, di fatto esercitavano, alle dipendenze dirette del principe Klemens Lothar von Metternich, il potere […]



  • La mafia ai tempi della polizia borbonica

    di Pasquale Hamel Soprattutto a partire dal 1850, il controllo del territorio in Sicilia divenne sempre più arduo per la gendarmeria borbonica. Gruppi armati dediti al malaffare, bande e banditi, percorrevano senza molti contrasti le campagne siciliane e rendevano difficile garantire la sicurezza. Tutto ciò, nonostante l’inasprimento delle pene, con il ricorso all’esecuzione diretta diventato […]


  • Il Colonello Interdonato prima dei Mille e del limone

    di Pasquale Hamel Dopo la infelice conclusione della rivoluzione del 1848, alcuni dei protagonisti per sottrarsi alla cattura si rifugiarono a Malta, allora territorio sotto la sovranità britannica. Nel corso dell’esilio maltese, con il beneplacito delle autorità britanniche, alcuni degli esiliati diedero vita ad un Comitato Rivoluzionario influenzato dalle dottrine mazziniane il cui obiettivo era […]


  • Salvini “cattolico anticristiano” come Mussolini

    L’atteggiamento “cattolico” e quello cattolico cristiano: una analisi con l’aiuto di Benedetto Croce di Franco Lo Piparo Salvini, nelle ultime elezioni, ha raccolto consensi appellandosi alla religione cattolica e esibendosi col rosario in mano. Da ministro dell’interno conduce una politica anti-immigrazione in nome dei medesimi valori cattolici. Sono molti i cattolici che condividono la politica […]


  • I miei esami di maturità, alcune decine di anni fa

    di Marco Pomar I miei esami di maturità li ricordo ancora oggi. Come fosse ieri. E se per caso provassi a dimenticarli, ci sarebbe sempre il mio inconscio a rinverdirmeli nei sogni. Ricordo il terrore nei nostri volti quando si seppe che era uscito il greco scritto. Araldi era sicuro che dopo due anni di fila di […]


  • I moti del 1820 e i tragici scontri tra città siciliane

    Note sui moti del 1820 in Sicilia per la nostra rubrica “Pillole di Storia” di Pasquale Hamel Il 1820, in Sicilia, fu un anno particolarmente caldo dal punto di vista politico. Il 15 giugno a Palermo scoppia la rivoluzione, o meglio i moti, e il 18 giugno viene costituito un governo provvisorio a capo del […]