Articles Posted in the " Libri " Category

  • Tre giovani siciliani su quattro non leggono libri

    di Franco Lo Piparo Apprendo da “Repubblica” di oggi che da un recente rapporto di «Save the children» risulta che il 72,6 per cento (tre su quattro all’incirca) dei giovani siciliani tra i 6 e i 17 anni non legge libri. Spero con tutto il cuore che il dato sia il risultato di rilevamenti non […]


  • Kharkiv, Mesopotamia. Ritratto letterario di Serhiy Zhadan

    di Massimiliano Di Pasquale Ho conosciuto Zhadan nell’estate del 2007 a Kharkiv. L’incontro avvenne in Piazza Svobody, sotto la più grande statua di Lenin dell’intera Ucraina, rimossa poi nel 2015 in base alla legge sulla decomunistizzazione. Serhiy Viktorovych, a trentatré anni, era già uno scrittore affermato con all’attivo diverse opere di poesia e narrativa, alcune […]




  • Infiniti Fratelli al Teatro Biondo

    In questi giorni allo Stabile di Palermo (Sala Strehler) l’adattamento del romanzo di Samonà per la regia di Claudio Collovà di Gabriele Bonafede   Fratelli ha la cifra di uno spettacolo lunare, astrale, atmosferico. In questo Fratelli non è solo la deformazione della realtà a ridurre il peso ipertrofico del gesto quotidiano. Non è solo […]


  • Le parole di Chinnici verso i giovani

    Un libro da riscoprire: “L’illegalità protetta” di Davide Mannelli Della figura di Rocco Chinnici ancora oggi non si conosce molto. Se di Falcone e Borsellino sappiamo quasi tutto, quello del magistrato di Misilmeri è un profilo rimasto nell’ombra. Ultimamente la Rai ha prodotto una buona fiction, “E’ così lieve il tuo bacio sulla fronte” (tratto […]


  • Ettore il minatore

    di Daniele Billitteri C’era uno che fa il minatore. Scava dove c’è da scavare. Ma pure dove nessuno scaverebbe perché non se ne accorge, perché non ha tempo, perché si accontenta della superficie. Lui invece scava. Sempre. E trova. Sempre. Ma il bello è che, per quanto palude scandagli, ne esce fuori sempre con qualcosa […]



  • Viaggio nel grande ospedale delle parole

    di Daniele Billitteri La maestra Consuelo Valenza, disse: “Sono come il dottore delle parole.” E il suo alunno disegnò un cerotto sulla “g” in più in una parola dove ne bastava una. Mi piace l’idea… Una volta c’era una città che non so dirvi dov’è nel mondo. Ma fate la prova a fare girare il […]


  • L’essenza migrante della letteratura

    di Gabriele Bonafede   La storia dell’umanità inizia con la scrittura così come la storia della civiltà inizia con la letteratura. Che è un fatto migrante. Scrittura e letteratura hanno infatti permesso alle idee di migrare nello spazio e nel tempo. Nello spazio, diffondendo nel mondo ciò che è scritto. Nel tempo, diffondendo tra diverse […]