La “Belle dormant” in chiave moderna. In visione in Sicilia con il Queer Filmfest

Il film Belle dormant di Ado Arrietta nelle tre maggiori città siciliane, grazie al Sicilia Queer Filmfest, l’Institut Français e SudTitles

di Gilda Sciortino

C’è veramente grande attesa per l’arrivo in Sicilia, grazie alla casa di distribuzione indipendente Zomia Cinema, del film di Ado Arrietta, Belle dormant, adattamento della fiaba classica di Perrault e dei Grimm che il regista spagnolo ha voluto raccontare in chiave contemporanea.

Belle Dormant, locandina Sicilia Queer Filmfest

Nel regno di Letonia, il giovane principe Egon passa le sue notti a suonare la batteria. Di giorno ha un pensiero fisso: penetrare alla Kentz per ritrovare la bella addormentata e rompere l’incantesimo. Ma suo padre, il Re, che non crede alle fiabe, è totalmente contrario. Sarà Maggie Jerkins, archeologa dell’Unesco, che gli darà la chiave.

A dare vita ai diversi personaggi fiabeschi, trasposti al giorno d’oggi, sono Agathe Bonitzer, Mathieu Amalric e Niels Schneider, quest’ultimo attore franco-canadese caro agli ammiratori dei film di Xavier Dolan.

Un appuntamento che si realizza in collaborazione con l’ Institut Français Palermo e SudTitles, peraltro terza anteprima del percorso che caratterizza il ricco e articolato programma del Sicilia Queer Filmfest 2018.




«Da sempre il compito e l’obiettivo del Festival è quello di avvicinare gli autori al pubblico – afferma Andrea Inzerillo, direttore artistico del Sicilia Queer Filmfest – siamo, quindi, particolarmente lieti di questa collaborazione con l’Institut Français e con SudTitles, che ci consente di portare uno degli autori più interessanti del cinema internazionale indipendente in un tour siciliano che si annuncia particolarmente significativo. Nell’anno di Palermo Capitale della cultura, il Sicilia Queer viaggia spedito per promuovere la cultura cinematografica in tutta la nostra Isola».

Tre gli appuntamenti con un cineasta apolide e underground, come Arrietta, che sarà per la prima volta in Sicilia per presentare al pubblico il suo film:  alle 20.30 dl domenica 28 gennaio a Palermo, al Cinema De Seta; alle 20.30 di lunedì 29 gennaio a Catania, al Cinema King;  martedì 30 gennaio a Messina, al Cinema Lux.

Tre incontri, ognuno dei quali pronto a far sognare mondi fatati, ma allo stesso tempo vicini e alla portata di tutti.