Emozioni e parole d’autore al Piccolo Teatro Patafisico di Palermo

di Davide Mannelli

È una tre giorni intensa, brillante ed appassionata, quella che propone a Palermo il Piccolo Teatro Patafisico, qui il cartellone per la stagione 2017-2018.

Si comincia oggi alle 19 con la pièce “Continuando a dialogare…nei non luoghi di Maria”, messa in piedi dalla Compagnia dei Clandestini, ovvero i pazienti del centro diurno Casa del Sole, specializzata in malattie psichiatriche.

Emozioni con i “non luoghi di Maria” e la compagnia i “Clandestini”, e poi con “Lui e Leila” di Claudio Morici. Al Piccolo Teatro Patafisico di Palermo

L’opera, che verrà replicata venerdì 1° dicembre alle 21 e il cui ingresso è gratuito, è una vera e propria carrellata di emozioni, una serie di performance recitate, danzate e “sentite” come soltanto i suoi speciali protagonisti possono fare.

Un teatro speciale, insomma, vibrante, a volte anche caotico e violento, ma decisamente appassionato e sincero.

La compagnia nasce nel 2012 grazie ad un lavoro intrapreso con la regista Roberta Torre, all’epoca della rappresentazione del “Riccardo III” con attori professionisti e ospiti del centro diurno.

“La scelta di chiamare questa compagnia Clandestini – spiegano dalla Casa del Sole – si spiega come preziosa riserva di possibilità inespresse, di parole taciute, di sentimenti soffocati, di sogni dimenticati, di futuri chiusi e di passati incombenti. Clandestini in questo luogo di noi, inesplorato e mai vissuto, racchiuso in quel che siamo e non viviamo”.

Alla fine di questo articolo alcuni video dello spettacolo.




Sabato alle 21, invece, sarà la volta di “Lui e Leila”, originale esempio di teatro scritto e pensato frutto del talento del suo autore, Claudio Morici (nella foto in copertina).

Psicologo, scrittore, sceneggiatore, web artist, Morici impiega il suo genio multidirezionale raccontando la storia d’amore fra Diego e Leila, una storia cominciata alle elementari e destinata a non finire mai, consumata romanticamente dai tempi del vecchio telefono con il filo, fino ad arrivare agli odierni strumenti di comunicazione.

La Compagnia dei Clandestini al Teatro Patafisico

Un reading intelligente e ironico, scritto a quattro mani con Daniele Parisi, che sa mescolare riflessioni e momenti di romanticismo con sarcasmo e divertimento. L’ingresso è di 6 euro per i soci e di 8 per i nuovi tesserati.

Fondatore a Roma di Gordo.it, una factory di web cartoon indipendenti, Morici pubblica il suo primo romanzo, “Matti slegati”, su una comunità terapeutica alle porte di Roma.

Seguono pubblicazioni per Meridiano Zero, Bompiani, E/O Edizioni. Scrive poi con Ivan Talarico diversi pezzi “da camera” , destinati a divenire reading-spettacoli.

 

 

 

Di seguito, tre video sullo spettacolo “Continuando a dialogare…nei non luoghi di Maria”. Animazione ed emozioni a cura della compagnia “I Clandestini” del Centro Diurno Casa del Sole:




Equipe Sergio Sammartino e Giovanna Fustaino
La compagnia i Clandestini: Giuseppe Berlingeri, Paola Bonanno, Maria Caterina (Mariella) Bonfante, Anna Coniglio, Giovanni Chiappara, Davide Davì, Emanuele Di Pace, Alessandra (Ambra) Graffeo, Daniele Gulliveri, Maria Grazia Legnazzi, Giusy Li Causi, Giusy Macrì, Antonino Piazza, antonella (Ossigeno) Picone Chiodo, Mario Freeman Pipitone, Maria (Marianna) Patti, Francesco Stinco, Adalberto Tarantino, Pietro Vicari
Musiche di Misia Lo Bianco
Coreografia di Jessica Militello
Regia e realizzazione Video: Stefano Lo Voi
Violino: Federico Castelluccio
Piano: Antoan Giuseppe Catalano
Da una idea di Rocco Micale con la complicità di Giovanni Mendola