Serie B, il campionato rischia d’essere falsato. Caos nei pronostici per Brescia-Palermo

di Gabriele Bonafede

C’è il rischio che questo campionato di serie B 2017-18 sia falsato. Pochi giorni fa, la US Città di Palermo ha fatto presente che, con almeno otto titolari impegnati in diverse nazionali, dovrà giocare alcune partite praticamente con le riserve ovvero la “seconda squadra”. Chiedendo dunque un rinvio di queste partite come avvenuto nel caso della Juventus retrocessa anni fa in B dopo essere stata giudicata per gravissimi illeciti sportivi.




“Abbiamo inoltrato alla Figc e alla Lega di serie B la richiesta di spostamento delle 4 partite – ha dichiarato la società – onde consentire lo svolgimento regolare del campionato. Riteniamo che la Fifa, che organizza i tornei delle nazionali, tornei che danneggiano in maniera anormale la forza dell’organico del Palermo sottraendo 8 giocatori titolari su 11 debba intervenire a sollecitare la Figc per adottare un provvedimento di urgenza a tutela della regolarità del campionato”.

Palermo-Spezia 2-0, calcio d’inizio per la stagione 2017-2018

Oggi arriva la prima di queste partite, con Brescia-Palermo in programma alle 18. La Lega di serie B non ha battuto ciglio rispetto all’evidente rischio di falsare il campionato e che non riguarda solo il Palermo ma una serie di club anch’essi con vari giocatori nazionali in organico.

L’allenatore rosanero Bruno Tedino ha dovuto convocare ben tre giocatori dalla squadra Primavera per completare i diciotto convocati per questo incontro. Di fatto, l’organico che scenderà in campo a Brescia è il “Palermo 2” e non ci sono grandi opzioni per le sostituzioni. Ad esempio, c’è solo una punta pura di ruolo disponibile, visto che i bomber di questo inizio di stagione, Nestorovski e Trajkovski sono impegnati con la Macedonia.

Nel Palermo mancheranno infatti i nazionali Posavec (Corazia), Cionek (Polonia), Struna (Croazia), Jajalo (Bosnia-Erzegovina), Chochev (Bulgaria), Aleesami (Norvegia), Trajkovski e Nestorovski (Macedonia). A questi va aggiunto Balogh (Ungheria) che, sebbene non sarà in campo a Brescia anche perché infortunato, alla prossima occasione dovrebbe essere convocato in una rappresentativa nazionale ungherese.

Il che porta le potenziali assenze, per partite in concomitanza con impegni nazionali, a nove. Se poi alcune delle riserve si metteranno in luce nelle partite del Palermo, anche loro potrebbero essere convocati in futuro, costringendo il Palermo a schierare una formazione imbottita di calciatori delle formazioni giovanili.




La partita Brescia-Palermo è chiaramente falsata fin da adesso, tanto che se si fa un giro sui siti di pronostici si rileva facilmente una certa confusione.

Un pronostico che non tiene conto di otto assenze di calciatori titolari

Alcuni siti che si occupano di pronostici, ignorano incredibilmente il problema senza comunicare nei loro “consigli” l‘assenza di ben otto titolari tra i rosanero, altri comunicano che la vittoria del Brescia era considerata improbabile e adesso è più probabile della vittoria del Palermo, affermando chiaramente che le quote sono cambiate, altri ancora notano le assenze considerando le estreme difficoltà di formazione per la squadra di Tedino.

Le opzioni sono ovviamente tre: “1”, “X” o “2”. Se vince il Brescia, la partita può facilmente essere contestata perché una delle due squadre ha dovuto fare a meno di quasi tutta la formazione titolare.

Lo stesso in caso di pareggio. Se vincesse il Palermo sarebbe una bella vittoria dello sport rispetto a una situazione che non appare gestita in maniera esemplare da chi di dovere.