Nestorovski! “L’ho sempre detto…”

di Gabriele Bonafede

Un punticino e un dato che fa sperare: la punta rosanero Nestorovski segna e sfiora il gol in più occasioni, di testa, di piede e anche in rovesciata. Insomma, come si dice in gergo “si sblocca”. Il Palermo pareggia dunque per 1-1 a Pescara contro il neopromosso Crotone, ma avrebbe potuto vincere grazie a un secondo tempo convincente di tutta la squadra.

Il numero 12 sa essere autoironico, ogni tanto.

Il numero 12 sa essere autoironico, ogni tanto.

L’acquisto di un attaccante di riferimento è stato il tormentone del calciomercato del Palermo e molti tifosi, e non solo, erano rimasti delusi per il mancato arrivo di Balotelli e una lunga lista di “vorrei ma non posso”. Delusi, evidentemente, non credendo nelle qualità del nazionale macedone che ha segnato molto nella scorsa stagione del campionato croato.

Tifosi rosanero che non stimavano Nestorovski. E invece, la sua rete e il suo gioco contro i calabresi dimostrano che l’attaccante c’è. Adesso, come spesso accade, tutti a dire “L’ho sempre detto che Nestorovski era fortissimo”, dopo averlo criticato e bollato come “scarso” fino al secondo prima  del suo gol. Tipico.

Nestorovski non è la sola nota positiva di Crotone-Palermo. Aleesami a sinistra e Rispoli a destra sono stati i migliori in campo, confermando le loro qualità. Aleesami è stato a tratti travolgente, non a caso da una delle sue discese sulla fascia è nato il gol rosanero. Ciò fa ben sperare per il campionato anche perché nel gioco di De Zerbi due ali in forma sono fondamentali.

Nestorovski e Aleesami esultano. E' il primo gol del macedone in Serie A. Foto tratta dalla pagina Facebook Palermo Calciomercato 24 H su 24

Nestorovski e Aleesami esultano. E’ il primo gol del macedone in Serie A. Foto tratta dalla pagina Facebook Palermo Calciomercato 24 H su 24

Oltre a questi tre giocatori, tutta la squadra è sembrata in crescita. Inoltre, Diamanti sembra capace di prenderla per mano e portarla più in alto.

La classifica vede il Palermo penultimo con due punti in quattro partite e nessuna vittoria. Ma il campionato è solo all’inizio. E, soprattutto, il Palermo ha già giocato contro Napoli e Inter, oltre che con il Sassuolo. Cioè contro tre delle squadre che, insieme alla Juventus, sono chiaramente a un livello superiore rispetto alle altre in questo inizio di campionato. L’Inter ha persino vinto contro l’”imbattibile” Juve.

Sarà una settimana intensa per i colori rosanero, con il turno infrasettimanale a Bergamo, dove il Palermo dovrebbe cercare i tre punti, e poi il big-match a Palermo proprio con i campioni d’Italia.

Di fatto, il campionato inizierà dopo queste due partite. Nel frattempo, ci potrebbero essere nuove situazioni per dire “L’ho sempre detto…”.

D’altronde,  è sempre così che parlò u palluni,