Arte, storia, natura e profumo di tabacco

di Maria Luce Schillaci

Non solo sigari per il Camisa Blanca Cigar club di Terni. Il club, che in Italia è uno dei più antichi, ha da sempre come obiettivo la condivisione della passione del sigaro e del fumo lento come momento di incontro, ma anche la valorizzazione del territorio in cui opera.

13081855_10209183826854379_150442731_n

La presentazione del libro su Stroncone al Camisa Blanca Cigar club di Terni

I soci del club ternano presieduto da Gianluca Munzi, hanno organizzato una serata conviviale per presentare e promuovere un libro dedicato a uno dei più bei borghi della provincia ternana, ovvero Stroncone.

Il libro riscopre luoghi e tradizioni di uno dei posti più belli dell’Umbria e d’Italia per farlo conoscere meglio a chi vi abita, a chi vi si trova a passare, a chi vorrebbe visitarlo. La supervisione dei testi è opera di Fabrizio Mastroianni (presente alla serata) e Giovanni Rossi. Numerose le fonti a cui il libro attinge, correlate da oltre 250 fotografie.

Stroncone oggi è un Comune di circa cinquemila abitanti che riunisce in un territorio di 71 chilometri quadrati, oltre al suggestivo centro storico e alle sue frazioni di epoca medievale: Colle, Santa Lucia e Vascigliano.

Sono trascorsi più di 800 anni da quando, nel 1215, Papa Innocenzo III concesse l’autonomia comunale al piccolo borgo. A sei chilometri dalla città di Terni, Stroncone ha da sempre rappresentato un importante snodo viario per popoli ed eserciti che l’hanno attraversato, per collegamenti commerciali e, in modo particolare, per i pellegrini grazie ai luoghi ricchi di misticismo e spiritualità.

13059434_10209183826574372_1979628634_nIl più importante è senza dubbio Francesco. Il Santo Poverello si fermò tra i boschi di Stroncone durante i suoi numerosi spostamenti. Quei luoghi ancora oggi ne riportano le Sue testimonianze e sono meta di pellegrinaggi nell’ambito della Via Francigena. Il libro descrive i borghi, le vie, chiese, affreschi e monumenti, ma descrive con minuzia anche le usanze, le leggende, usi e costumi del passato e del presente.

Un occhio particolare anche alla natura del posto, dai boschi ricchi di castagneti, vigneti e uliveti fino alle attività produttive. Tuttora l’agricoltura rappresenta per Stroncone un’importante eccellenza, tanto che le associazioni di categoria promuovono nel Ternano numerose iniziative legate alla valorizzazione della filiera corta e dell’acquisto a chilometri zero dei prodotti di qualità presenti nella zona.

Interessante anche il capitolo delle ricette, piatti locali a base di olio dop, funghi e tartufi, i formaggi e tutti i prodotti legati agli ambienti di montagna come la selvaggina, l’agnello e il capretto, a cui si aggiungono la carne bovina e suina e il grano da cui proviene il famoso pane di Stroncone lievitato in maniera naturale, cotto nei forni a legna e appositamente senza sale per esaltare il sapore dei cibi a cui si accompagna.

Una serata interessante , dunque, quella organizzata dal Camisa Blanca Cigar club di Terni, a cui hanno preso parte numerosi soci. Fondamentale per la riuscita dell’iniziativa, l’apporto concreto dei soci Giovanni Ceccotti, Augusto Anasetti e Giuseppe Malvetani. Conclusione in bellezza, per tutti, con “ricca fumata libera” fatta di ottimi sigari cubani accompagnati da liquori e pregiate bollicine.