Moda, arte e solidarietà con un occhio agli animali

di Maria Luce Schillaci

La Pasqua con i suoi simboli, l’uovo in primis, da anni offre lo spunto a una serie di creativi e art makers per mettere in campo un’iniziativa divenuta ormai un importante appuntamento fisso nel mondo dell’arte, della moda e della cultura in genere.12910908_10209033025044428_814357241_n

“L’Arte nell’Uovo di Pasqua” è infatti il titolo dell’evento promosso dall’Associazione Sergio Valente, che si è svolto nei giorni scorsi nella sede dell’Accademia Costume e Moda di Roma, punto di riferimento e istituzione d’eccellenza per la formazione dei nuovi creativi del settore. Anche in questa edizione “L’Arte” si è confermata essere il fulcro di un progetto che riesce a far dialogare creatività e solidarietà.

Oltre quaranta sono state le opere esposte per l’occasione, realizzate da pittori, scultori e designer di rilevanza nazionale e internazionale, chiamati ad esprimersi sul tema “L’Uovo di Pasqua d’Autore”.

L’edizione di quest’anno ha individuato nell’amore per gli animali il fine del progetto di solidarietà.

L'artista ternana Irene Veschi, insieme alla signora Anna Fendi è sotto la sua opera realizzata per l'iniziativa benefica

L’artista ternana Irene Veschi, insieme alla signora Anna Fendi è sotto la sua opera realizzata per l’iniziativa benefica

Sergio Valente ha espresso piena soddisfazione per l’esito dell’edizione 2016: “Mi sento di poter affermare con orgoglio, che riuscirò ad accontentare tante persone a me vicine, che amano e sono a favore del benessere degli animali domestici e non. Grazie anche al loro contributo riusciremo a destinare all’Oipa Italia Onlus – Organizzazione Internazionale Protezione Animali – i proventi della raccolta fondi ricavati dalla vendita delle opere realizzate da artisti straordinari, che ringrazio personalmente per aver accettato il mio invito e aver donato le loro creazioni.”

Scopo dell’OIPA Italia Onlus è la tutela e la valorizzazione della natura e dell’ambiente, l’abolizione della vivisezione nei vari Paesi del mondo e la difesa degli animali da qualsiasi forma di maltrattamento. Madrina dell’iniziativa, Anna Fendi Venturini.

Alla serata di gala erano presenti personalità del mondo della cultura, dello spettacolo e della moda: Enrica Bonaccorti, Marina Ripa di Meana, Tosca D’Aquino, Elisabetta Pellini, Beppe Convertini, Nadia Bengala, Giorgia Giacobetti, Laura Lattuada, Miriam Fecchi, Elena Aceto di Capriglia, Nino Lettieri e Gaia Caramazza. Grande successo anche per un’artista ternana, Irene Veschi, che ha donato una sua opera ottenendo ampi consensi dalla critica e dal pubblico.