Zamparini, nuovo record Palermo

di Gabriele Bonafede

 

Non è facile contare i record che Maurizio Zamparini ha collezionato per il Palermo da quando è presidente della squadra rosanero. L’ultimo, in ordine di tempo e in una stagione difficile come il 2015-2016, è arrivato ieri nella Pasquetta 2016: prima finale al torneo di Viareggio nella storia ultracentenaria del Palermo. Grazie alla vittoria per 3-2 sull’Inter.

Proviamo a enumerare i record della presidenza-Zamparini riguardanti la storia del Palermo, nel calcio professionistico italiano ed europeo e in quello giovanile.

La squadra rosanero Primavera nella stagione 2009-2010 giocò con il tricoloro cucito sulla maglia.

La squadra rosanero Primavera nella stagione 2009-2010 giocò con lo scudetto tricolore cucito sulla maglia.

Innanzitutto, proprio nel calcio giovanile, non tutti ricordano che Zamparini ha vinto lo scudetto con la squadra primavera nel 2008-2009, cucendo quell’incredibile tricolore su sfondo rosa nella maglia. Con il quale i rosanero hanno giocato il campionato Primavera successivo.

In campo professionistico, i record di Zamparini alla guida del Palermo sono veramente tanti, e qualcuno (a qualcuno) sfuggirà. Partiamo dal maggior numero di stagioni consecutive giocate in serie A, e cioè nove. Prima di Zamparini il Palermo si era fermato a sei stagioni conscutive nella massima serie, negli anni ’50 del secolo scorso.

Maglia Palermo con scudetto_p

Una maglia storica.

Altro record in massima serie sono i piazzamenti: tre volte al quinto posto (2005-2006, 2006-2007 e 2009-2010), su undici stagioni finora giocate in serie A. Il precedente miglior piazzamento del Palermo era stato l’ottavo posto nella lontana stagione 1961-1962. Anche le undici stagioni in A, finora giocate da Zamparini, sono un record per uno stesso presidente a guida rosanero.

C’è poi uno dei record più cari ai tifosi del Palermo, e cioè quelle tre vittorie consecutive nel campo della Juventus. Unica squadra al mondo ad averlo ottenuto e che forse rimarrà tale per molto tempo ancora. Altro record il numero di reti segnato in serie A (59) nel 2009-2010 (eguagliando il 1950-1951), il numero di punti in serie A (65) nel 2009-2010, con il record di maggior numero di vittorie nella stessa stagione (18). Ci sono anche, tra i record rosanero di Zamparini, il numero di vittorie esterne (7) nel Palermo di Guidolin del 2006-2007. E ancora, la miglior serie positiva in casa in un solo campionato, 19 partite nel 2009-2010, la miglior serie positiva in casa assoluta, con 24 partite, da 30 novembre 2008 (Palermo – Milan 3-1) a 29 agosto 2010 (Palermo – Cagliari 0-0).

javier-pastore-palermo-inter_twweet_blogosfere_it

Pastore, forse il giovane campione più rappresentativo nel Palermo dei record era-Zamparini.

Record anche la prima vittoria esterna in campionato a San Siro contro il Milan, poi replicata più volte, compresa la scorsa stagione. Ovviamente anche record di vittorie contro la Juventus così come prima vittoria, anche replicata, contro l’Inter, ma solo al Barbera, mai a San Siro. E tante altre prime vittorie contro squadre che hanno fatto la storia del calcio, ad esempio prima vittoria esterna contro il Cagliari, mai ottenuta dal Palermo pre-Zamparini.

Veniamo ai piazzamenti nelle coppe europee. Lo stesso accesso a una coppa europea è un record, nella prima stagione giocata in serie A dal Palermo di Zamparini, e cioè il 2004-2005. Record ovviamente anche di partecipazioni alla UEFA-Europa League (cinque in tutto), e quindi record assoluto di partite in campo europeo, di vittorie, di gol, di vittorie in casa e fuori.

Il Palermo, inoltre, detiene un record importante, proprio nella prima uscita in coppa UEFA, e cioè una vittoria esterna per 4-0 fuori casa. Ovviamente c’è la vittoria a Londra, il Palermo di Zamparini è l’unico Palermo ad averla ottenuta con un o storico 1-0 al West Ham. E nella stessa stagione realizza il 3-0 contro lo stesso West Ham a Palermo e l’unica vittoria nella storia del Palermo contro lo Shalke 04 per 1-0 al Barbera. Va segnalato anche il record dell’unico Palermo che approdò agli ottavi di finale in Europa League, nella stessa stagione, eliminato proprio dallo Shalke 04. Record anche la prima (e finora unica) vittoria rosanero in Germania, con un 2-1 in casa dell’Eintracht Fraconoforte.

fabio-grosso-gol-italia

Il rosanero Fabio Grosso porta la coppa del mondo in Italia.

Record incredibili anche per quanto riguarda i giocatori in Nazionale e le loro performance. Innanzitutto, Zamparini ha il record di maggior numero di giocatori schierati dal Palermo in una nazionale vincitrice della coppa del mondo: ben quattro e cioè Zaccardo, Barzagli, Grosso e Barone.

Per giunta con il gol che assegna la coppa alla Nazionale italiana siglato proprio da Grosso su calcio di rigore nella finale decisa dai penalty contro la Francia nel 2006. Nella presente stagione, nonostante il Palermo non navighi in acque tranquille della classifica, i nazionali convocati la scorsa settimana sono stati dieci. Impressionante il numero di giocatori che sono passati nel Palermo di Zamparini e che hanno fatto la storia della nazionale italiana di calcio, oltre quella di tante altre rappresentative, prime tra tutte quelle di Argentina e Uruguay. Anche questi sono record, perché prima la società rosanero aveva fornito pochissimi giocatori agli azzurri nazionali.

palermo_campione_primavera

Il Palermo festeggia lo scudetto primavera nella stagione 2008-2009

Non mancano i record anche in Serie B: campionato vinto per ben due volte in tre stagioni giocate dal Palermo di Zamparini tra i cadetti. Anche qui c’è il record, che però forse non supererà questa stagione, di più punti mai ottenuti in campionato di Serie B: 86 punti (2013-2014).

E arriviamo al record di ieri: Il Palermo approda per la prima volta nella propria storia alla finale della Viareggio Cup. I ragazzi della Primavera rosanero, allenati da Bosi, battono 3-2 l’Inter al termine di una partita pirotecnica. La rete di Maddaloni e la doppietta di La Gumina (un gol su rigore sacrosanto e uno con una splendida punizione) portano il Palermo persino sul 3-0 dopo soli 17 minuti, facendo temere ai nerazzurri una storica goleada rosanero. Poi la reazione dei baby-Inter è furiosa e permette a Gyamfi e Correia di accorciare.

Una formazione del Palermo primavera 2016. Foto tratta dal sito ufficiale della US Città di Palermo

Una formazione del Palermo primavera 2016. Foto tratta dal sito ufficiale della US Città di Palermo

Alla fine è grande festa rosanero, con l’Inter rimasto in dieci a causa dell’espulsione per proteste di Sobacchi. Da notare che La Gumina, palermitano doc che gioca anche in prima squadra, è al momento il capocannoniere del Torneo di Viareggio 2016 con sette reti. Inoltre, la squadra Primavera di questa stagione è quasi interamente composta da siciliani, con 19 palermitani e tre giocatori delle province di Palermo, Trapani e Agrigento.

I tre gol messi a segno contro l’Inter ieri pomeriggio sono tutti e tre siglati da palermitani, visto che anche Maddaloni è nato a Palermo, Questo il tabellino:

PALERMO-INTER 3-2 (3-1)

Marcatori: 3′ p.t. Maddaloni (P), 5′ p.t. (rig.) e 17′ p.t. La Gumina (P), 36′ p.t. Gyamfi (I), 4′ s.t. Correia (I).

PALERMO: 1 Marson, 2 Punzi (cap.), 3 Maddaloni, 4 Tafa, 6 Giuliano, 10 Lo Faso (33′ s.t. 11 Bonfiglio), 17 Ferchichi, 20 La Gumina (38′ s.t. 9 Plescia), 21 Santoro (30′ s.t. 15 Pane), 23 Costantino, 24 Dalia.

A disposizione: 12 Di Cara, 22 Di Franco, 5 Toscano, 7 Grillo, 8 Palmisano, 16 Gattabria, 18 Tramonte, 19 Maniscalchi, 25 Formisano.

Allenatore: Giovanni Bosi.

INTER: 1 Radu, 2 Gyamfi, 5 Gravillon, 6 Della Giovanna (cap.), 8 Bonetto, 9 Correia (30′ s.t. 22 Appiah), 10 Baldini (30′ s.t. 3 Sobacchi), 11 Kouame (1′ s.t. 7 Zonta), 15 Carraro (21′ p.t. 17 Bakayoko), 16 De Micheli (1′ s.t. 19 Rapaic), 23 Cagnano (21′ p.t. 24 Pinamonti).

A disposizione: 12 Pissardo, 13 Mattioli, 18 Vanheusden, 21 Di Gregorio, 25 Lombardoni.

Allenatore: Stefano Vecchi.

ARBITRO: Alessandro Prontera (Bologna).

Assistenti: Francesco Rossini (Padova) – Nicola Badoer (Castelfranco Veneto).

Ammoniti: Santoro (P), Ferchichi (P), Giuliano (P), Gyamfi (I), Rapaic (I), Bonetto (I).

Espulso: 37′ s.t. Sobacchi (I) per proteste.

Angoli: 2-4 Inter.

Il Palermo affronterà domani in finale la squadra Primavera della Juventus, allenata dall’ex-rosa Fabio Grosso, vincitrice in semifinale sullo Spezia solo ai rigori. Chissà se Zamparini non otterrà un altro record a distanza di pochi giorni.

 

 

In copertina, collage commemorativo del Palermo Primavera campione d’Italia 2008-2009. L’allenatore era Pergolizzi.