Flop Ballardini. La Fiorentina vola con Ilicic, applaudito

L’allenatore del Palermo gioca inspiegabilmente senza attaccanrti per 60 minuti. I viola vincono 3 – 1 con due gol dello sloveno applauditi dal pubblico rosanero, nel filmato. I gigliati sono primi in classifica.

 

di Gabriele Bonafede

Si può avere deferenza per una squadra che naviga nei primi posti della classifica di serie A. Ma presentarsi senza nemmeno una punta in campo è un po’ troppo. Ma tant’è. Ballardini schiera un 4-6-0, imbottito di centrocampisti, due dei quali, Vazquez e Trajkoski, sebbene offensivi, attaccanti non sono. E si vede. Non solo oggi, ma lo si è visto per tante partite. In pratica, il Palermo si presenta in casa con il pensiero già al pareggio 0 – 0…

Non basta, andato in svantaggio già al 13’, l’allenatore del Palermo non fa una piega. E non la farà nemmeno al 42’ quando un Ilicic in gran forma segna con un altro capolavoro. In mezzo, tante occasioni sprecate dai viola che si meritano ampiamente il 2-0 alla fine del primo tempo.

Tifosi della Fiorentina al Barbera. Foto di Gabriele Bonafede

Tifosi della Fiorentina al Barbera. Foto di Gabriele Bonafede

Inizia il secondo tempo, e tutti si aspettano Gilardino o Djurdjevic in campo. Invece, niente. Si continua con il solo inserimento di Morganella, uno dei pochi in palla oggi, ma niente punte. Fino al 16’ del secondo tempo, ovvero il 61’.

Gilardino ripaga la tardiva fiducia e segna come sa fare: capitalizzando una delle poche occasioni. Vero, il Palermo del secondo tempo è messo meglio del primo, con cinque centrocampisti invece di quattro. E il gioco c’è, soprattutto perché la presenza di una punta d’esperienza mette in allarme i viola e fa guadagnare metri verso la porta.

Ma è troppo tardi, ci vuole tempo per recuperare due gol. E nei minuti finali il Palermo si sbilancia per cercare un pareggio all’ultimo brivido. Così la difesa è bucata ancora una volta. Nei minuti di recupero la Viola segna il 3-1. Patatrac e Fiorentina che vince meritatamente, volando al primo posto in classifica.

Una nota di sportività va menzionata: Ilicic è giustamente applaudito in tutti e due i gol. Non festeggia e rimane in ginocchio verso la sua curva sud del Barbera. Che ricambia applaudendo sportivamente, soprattutto nel primo che è una vera perla di gioco in area. Applausi meritati, come si vede in questo video.