Piatti tipici siciliani che è possibile gustare per il cenone di capodanno

di Viviana Di Lorenzo

Propongo tre ricette per il cenone di capodanno. La prima è il Falsomagro, giusto per tenersi “leggeri”. La seconda è per sperare di guadagnare qualche soldino nel 2016. La terza ci aggrada per rispettare la tradizione nella scelta del dessert.

Falsomagrofalsomagro

Si tratta di una grande fetta di carne di vitello, che viene arrotolata su se stessa e farcita con uova sode, mortadella, caciocavallo e pangrattato. Il tutto viene legato con uno spago e successivamente servita a fette, per far risaltare il ripieno.

INGREDIENTI

  • Una fetta grande, di manzo da 600 gr.
  • 30 gr. di pangrattato
  • 150 gr. di mortadella
  • 3 uova sode
  • 100 gr. di caciocavallo
  • 1 cipolla
  • Uva passa e pinoli
  • Concentrato di pomodoro
  • Sale e peperoncino

PROCEDIMENTO

Stendere la fetta di manzo e appiattirla leggermente, aggiungere la mortadella, il pangrattato tostato con i pinoli e l’uva passa, il caciocavallo e le uova sode. Arrotolare la carne e chiuderla bene con uno spago da cucina, in modo da non far uscire gli ingredienti. Fare dorare la carne, in una padella, così da rosolarla bene su tutti i lati.

A parte, preparare il sugo che accompagnerà il falsomagro. Dunque soffriggere la cipolla, sciogliere il concentrato di pomodoro con un po’ d’acqua ed insaporire con sale e peperoncino. Quando il sugo sarà corposo, aggiungere il manzo, per continuare la cottura.

Una volta pronto, rimuovere lo spago e servire la carne a fette e adagiare il tutto sopra il sugo.

1355591186Cotechino e lenticchie
Immancabile, il cotechino viene gustato sempre accompagnato dalle lenticchie, come buon auspicio e simbolo di ricchezza.

INGREDIENTI:

  • Cotechino precotto da 500 gr.
  • 500 gr. di lenticchie
  • 2 carote
  • 1 cipolla
  • Sale e pepe
  • Olio d’oliva

PROCEDIMENTO

Lasciare le lenticchie in acqua per una notte, successivamente cucinarle in acqua, con la cipolla e le carote e con del sale aggiunto verso fine cottura. Quando saranno pronte, aggiungere un po’ d’olio d’oliva e lasciarle insaporire.

Per preparare il cotechino, se utilizzate quello precotto, basterà immergerlo in acqua con tutta la confezione e farlo cuocere per 20 minuti dall’ebollizione. Trascorsi i 20 minuti, basterà toglierlo dalla busta, lasciarlo raffreddare leggermente, togliere la pelle, affettarlo e adagiarlo sulle lenticchie.

cassata_488Cassata

Per chiudere il cenone di capodanno non può mancare la cassata, tipico dolce per eccellenza, che accompagna le festività dei siciliani, anche se in realtà si può gustare durante tutto l’anno. È un dolce di origine araba, in quanto si deve proprio a tale popolazione, l’importazione di canna da zucchero, limone, mandorla, arancia amara e mandarino. Ecco gli ingredienti ed il                                                                          procedimento per prepararla.

Serviranno 500 gr. di pan di Spagna.

INGREDIENTI PER IL RIPIENO:

  • 1 kg. di ricotta
  • 200 gr. di zucchero
  • 100 gr. di gocce di cioccolato fondente
  • 300 gr. di frutta candita

INGREDIENTI PER LA GLASSA FONDENTE:

  • 350 gr. di zucchero a velo
  • Acqua q. b.

INGREDIENTI PER LA DECORAZIONE:

  • Frutta candita
  • 200 gr. di marzapane

PROCEDIMENTO

Lavorare la ricotta, rendendola cremosa aggiungendo lo zucchero, successivamente inserire la frutta candita tagliata in pezzi piccoli e le gocce di cioccolato.

Preparare il marzapane, rendendolo del tipico color verde, aggiungendo della crema di pistacchi o del colorante e tagliarlo in modo da ottenere tanti trapezi. Fate la stessa cosa per il pan di Spagna. Prendete la teglia rotonda nella quale preparerete la cassata e lungo il bordo, mettete alternandoli, i trapezi di marzapane e pan di Spagna, adagiate sul fondo della teglia, il restante pan di Spagna, che dovrete inumidire con del maraschino o liquore a scelta.

Versare la crema di ricotta al centro della cassata, ricoprendo anche i bordi e lasciare riposare in frigo per 2-3 ore. Capovolgetela su un piatto e aggiungete la glassa fondente preparata facendo sciogliere, lo zucchero a velo in un pentolino con acqua, in modo da coprire tutta la cassata, anche nel bordo.

A questo punto non resta che guarnire con la frutta candita.